2002 - Un supplementare stregato - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Vai ai contenuti

Menu principale:

2002 - Un supplementare stregato

FORLI' , 23 febbraio 2002
FONTE: Basketsiena.it | Redazione
FOTO: Finale Coppa Italia 2002


Finale della Coppa Italia 2002
Kinder Bologna batte Montepaschi Siena 79-77 (14-28, 31-42, 49-56, 71-71)

  • Kinder: Ginobili 28, Abbio 6, Bonora Ne, Frosini, Andersen 17, Rigaudeau 10, Brkic Ne, Smodis 8, Barlera Ne, Jaric 10.

  • Montepaschi: Stefanov 18, Zukauskas 5, Gorenc 5, Naumoski 4, Tolbert Ne, Rossetti, Pilotti Ne, Bulatovic, Topic 10, Chiacig 35.

  • Arbitri: Grossi di Roma e Facchini di Ravenna

  • Tiri liberi: Kinder 12/17, Montepaschi 14/21.

  • Usciti per 5 falli: 35'39" Gorenc (66-58), 44'13" Andersen (77-75).

  • Tiri da 3 punti: Kinder 9/24, Montepaschi 5/18.

  • Rimbalzi: Kinder 43, Montepaschi 31.

  • Spettatori: 4.096 (quasi 2.000 da Siena) per un incasso di 65.000 Euro.


Dopo il grande slam del 2000 la Kinder Bologna di Messina ha agguantato il primo trofeo della stagione, la Coppa Italia. Un successo ottenuto con cinismo, inseguendo per tutta la partita una Montepaschi Mens Sana incredibile, che davvero e' arrivata ad un passo dallo sfiorare il primo successo della sua storia, che avrebbe pienamente meritato.
I biancoverdi, infatti, sono stati davanti anche di 16 punti e ancora a 3'40" dalla fine del tempo regolamentare erano a +9. Ma li' sono venute fuori le caratteristiche che hanno fatto vincere tanto l' anno passato la Virtus che non molla mai: Rigauadeau, fino a quel momento anonimo, ha infilato a 3'06" la tripla del -3, poi a 1' il canestro del pareggio (69-69). Naumoski a 3" ha impattato per il supplementare. E nell' overtime, affrontato dalla Virtus con quattro piccoli, ancora Siena davanti (75-73 a 1' 54"), ma prima un libero di Abbio poi una bomba di Ginobili
a 1' hanno firmato il sorpasso bolognese (77-75). Pareggio di Chiacig (partita immensa la sua, 35 punti, 14 rimbalzi, 8 recuperate, valutazione 52) dalla lunetta. Poi a 21" errore di Jaric, ma Ginobili rocambolescamente ha recuparo il rimbalzo: tiro di Rigauedau a 3" e canestro della vittoria per la Kinder.

Come gia' era successo nella semifinale contro la Benetton, Siena aveva cominciato subito forte: 7-0 dopo 3' grazie a Chiacig e ad una tripla di Stefanov. I primi 20' sono andati avanti con lo stesso copione: Chiacig ha rappresentato nella prima parte una ferita
costantemente aperta nelle difesa Kinder. Su di lui e' partito Frosini, arrivato a tre falli dopo neanche meta' del secondo quarto, poi si sono appplicati Smodis e anche Andersen. Messina ha provato pure la zona, ma l' effetto non e' cambiato: il lungo della nazionale ha continuato a maltrattare la difesa bianconera. Malgrado un Ginobili ispirato nei primi minuti (tutti suoi i primi otto punti Virtus, alla fine per lui 28 punti e 10 rimbalzi, tra cui quello decisivo, eletto miglior giocatore della finale), Chiacig ha portato la Montepaschi prima al +9 (21-12 al 7', con il suo 15º punto, nono consecutivo), poi, anche con il contributo di Stefanov e Gorenc, Siena ha chiuso il primo quarto a + 14 (28-14), e cominciato il secondo sul +16 (30-14). Cinque punti di fila di Andersen e una tripla di Ginobili hanno riportato sotto la Kinder (-8), ma ancora Chiagig (10/11 dal campo, 4/8 ai liberi, 10 rimbalzi e 4 recuperate al riposo) ha riportato a +15 il vantaggio toscano (39-24 al 16'). E al lungo di Siena ha riposto di nuovo Andersen ha ridotto il margine: -11 al riposo.
Nel terzo quarto Chiacig inevitabilmente e' calato, la Virtus con un 10-0 si e' riportata sotto (41-45 al 24'), ma la Mens Sana ha avuto la forza di riguadagnare una distanza di sicurezza: +7 alla fine della terza frazione, malgrado 12 punti di Ginobili, con canestri di grande spettacolarita',
in 8'. Poi l' ultimo quarto con Siena ancora a +9 a 3'40" dopo due liberi a segno di Chiacig, frutto di un antisportivo fischiato a Smodis. I toscani, cosi', hanno avuto anche la palla in mano, che poteva rappresentare il colpo del ko, ma se la sono fatta rubare e sul ribaltamento di fronte c' e' stata un' azione da tre punti di Andersen (ancora molto positivo, 13 rimbalzi, 7/14 dal campo, 3/4 ai liberi) che ha dato il via alla rimonta Virtus: dal 68-59 per Siena del 36'20" il punteggio e' passato a al 69-69 del 39'. Poi il supplementare della vittoria Virtus.

VIDEO DI BASKETSIENA.IT

 
 
Bookmark and Share
 
eXTReMe Tracker
Torna ai contenuti | Torna al menu