Notizie attuali - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Menu
Menu
Vai ai contenuti

LE SENESI: IL COMMENTO DEL MARTEDI' (2^giornata)

Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese
Pubblicato da in News · 13 Ottobre 2021
Tags: AnalisiLeSenesi


Il lunedì con i risultati e le cronache delle partite.
Il martedì lo vorremmo abitualmente dedicare ad un nostro sintetico commento sulle partite delle senesi focalizzando ed evidenziando per ognuna le note che riteniamo più interessanti, importanti e curiose.

  • Ciò che fa maggiormente notizia in questa seconda giornata è la sconfitta della Virtus Siena in C Gold a San Giovanni Valdarno contro la Synergy. Cosa sta succedendo alla squadra di coach Spinello? La prima di stagione vinta di 1 punto (in casa) grazie ad un libero over-time contro un Basket Club Lucca apparso in via Vivaldi un "leone" per poi dimostrarsi "pecorella", subito nella seconda, perdendo in casa di 21 punti (60-81) contro Castelfiorntino. Ed una Virtus che nella 2^ di campionato, in quest'ultimo weekend, si è trovata a perdere malamente a San Giovanni Valdarno nel finale con troppe distrazioni, errori, al termine di una partita troppo sofferta. La Virtus nella passata stagione aveva vinto in Valdarno 67-71 toccando anche il +13 con un canestro di Lenardon (APRI pagina); ripetendosi ancor meglio nel ritorno a Siena vincendo 77-63 con già +11 nel primo quarto poi +20 all' intervallo. Partite senza storia con una Virtus un gradino superiore alla rivale. Cas' è accaduto? Rispetto alla passata stagione nell'organico della Synergy troviamo un Cherubini (13 punti) ed un Mijatovic (17 punti-viene da Chieti) in più mentre nella Virtus un Ndour (14 punti nella passata stagione) in meno. E' questa la risposta? Una Virtus che rispetto alla passata stagione non si è rafforzata rispetto ad altre ?! Verificheremo nelle prossime .... siamo fiduciosi.

  • Il secondo risultato che trova al suo interno motivo di notizia da evidenziare è la vittoria del SanGiobbe, la prima in casa, la seconda in A2. Percorso al momento netto per la squadra chiusina di coach Bassi, due su due. Vince 84-71 contro l' Allianz di San Severo, ma ciò che fa maggiomente notizia sono i 32 punti di uno dei suoi due americani, vero dominatore sotto canestro; Jeremiah Wilson, un vero leader, un trascinatore, un padre rimedio all'occorrenza visto che la partita si è dimostrata molto più complessa del previsto con il resto della squadra che fa un passo indietro rispetto alla bella e sorprendente vittoria contro Ferrara. Tanto importante la sua prestazione da poter dire: "San Giobbe ringrazia San Geremia" [1]. Jeremiah chiude la sua partita (34 minuti un campo) con 38 di valutazione frutto di un 12 su 14 da2 (86%), 2/3 da3 (67%), 2/4 ai liberi, + 12 rimbalzi di cui ben 7 offensivi. Sua la foto-pagina di questa seconda giornata.

  • Buone in casa della nostra amata Mens Sana, un 2 su 2 che fa morale e classifica. La vittoria ha Campi è una conferma: conferma degli aspetti positivi mostrati in casa, nella prima contro CMB Carrara, ed anche conferma di quelli negativi. Però, è bene dirlo ed evidenziarlo, nella bilancia del positivo-negativo i primi (gli aspetti positivi) sono in crescita. Quello che evidenziammo in modo marcato la passata settimana (apri la pagina) si è in parte ripetuto: buon momento ,49 punti fatti nel primo tempo contro Carrara  e buon momento anche contro Campi (48 punti); ma in entrambe le partite è arrivato il momento negativo con 25 punti fatti contro Carrara nel secondo e 28 contro Campi. Però contro Carrara gli avversari sono arrivati a -4 mentre sabato il recupero di Campi non è andato oltre il -7. Quindi momenti bianchi e neri come le sue maglie. Mens Sana alla ricerca del verde (come nella maglia), verde speranza identificata nella continuità. A livello individuale, al momento, la continuità è rappresentata da Sabia (vedi tabella). Pannini molto bene nella prima mentre contro Campi Bisenzio non si è ripetuto a quei livelli; sono cresciuti in quel ruolo in modo positivo Benincasa (13) e Menconi (9), ottimi i suoi recuperi.

  • Il Costone, forse, di tutte quante le senesi vince la partita più difficile. L' US Livorno, non considerato alla vigilia una formazione difficile, ha mostrato di avere sul campo qualità e volontà. Ai livornesi è mancata la tenuta, nel finale sono calati in modo evidente (24-8), il Costone ha saputo approfittarne, dopo essere stato quasi costantemente ad inseguire nel punteggio. Costone che fornisce una prova di carattere e qualità. Soddisfazione in casa gialloverde che ha ancora una prestazione maiuscola dal solito Bruttini (27 punti nonostante i problemi fisici) e per un Silveira , 15 punti e 21 rimbalzi, in costante crescita. I problemi in casa Costone sono rappresentati dagli infortuni, Ceccarelli e Juliatto. La brutta notizia era arrivata in settimana: il brasiliano si dovrà operare ai legamenti del ginocchio e resterà fuori probabilmente fino al termine della stagione.
   
[1] Geremia: profeta che ha una bella chiesa che lo ricorda proprio a Venezia.   

    




Torna ai contenuti