Presentiamo Mens Sana Basket 1871 - Virtus Roma - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Presentiamo Mens Sana Basket 1871 - Virtus Roma

News

Siena 19 -04-2017
Fonte : Basketsiena.it

Bookmark and Share

Nell'ultima giornata della regular-season del campionato di Legadue girone Ovest, una Mens-Sana già salva e senza possibilità di raggiungimento dei playoff affronta un'altra nobile decaduta, la Virtus Roma targata Unicusano. I capitolini si trovano al quarto posto in classifica a quota 34 a pari merito con Agrigento e sono reduci dalla vittoria nel derby laziale contro Ferentino. All'andata, nel match del PalaTiziano, ad imporsi furono i giallorossi, che si aggiudicarono l'incontro con il punteggio di 84-75.

Sulla panchina romana siede coach Fabio Corbani, milanese classe '66 con esperienze nei vari campionati italiani, prima da assistente e poi da head-coach. Come molte delle squader di questo torneo 2016/17, anche la Virtus Roma costruisce le proprie fortune sui 2 giocatori statunitensi, in questo caso un play ed un ala-centro. In cabina di regia troviamo Anthony Joseph Raffa, classe 1989 che viaggia a 19 punti di media con il 41% dai 6,75. Giocatere capace di far girare la squadra, ma soprattutto di trovare il canestro anche in situazioni molto complicate. John Brown è invece il 4 titolare. Si tratta di un giocatore del '92 di 203 centimetri che segna 20 punti a partita con quasi 9 rimbalzi per gara. Accanto ai 2 maggiori terminali offensivi della squadra troviamo poi una bella batteria di italiani, su tutti il play-guardia Massimo Chessa, classe 88, nato e cresciuto nel Banco di Sardegna Sassari, dotato di fosforo e tanti punti nelle mani. Daniele Sandri è invece il numero 3 titolare della squadra. Giocatore di 27 anni che quest'anno è maturato molto trovando una discreta continuità. Come numero 5 nello starting-five troviamo invece il giovane Jacopo Vedovato, classe '95 che Corbani ha lanciato in quintetto in più di un'occasione.

La Virtus Roma, però, ha delle ottime alternative anche in panchina, su tutte l'esperienza di Giuliano Maresca,  guardia-ala dell'81 che sa rendersi utile in molte situazioni. Nel reparto esterni torviamo anche il talentuoso classe '98 Tommaso Baldasso, vivaio PMS Moncalieri dal futuro assicurato, e Gabriele Benetti, ala del 95 che ha per terminato la propria stagione a gennaio causa infortunio. Esce dalla panchina, ma viene utilizzato spesso anche nello starting-five l'ala centro Aristide Landi, classe '95 vivaio Fortitudo Bologna. Landi è un giocatore che alterna il gioco interno a delle ottime soluzioni perimetrali, con un tiro da 3 piuttosto affidabile. Completano il roster capitolino i giovani Yuri Piccolo, Valerio Lentini e Stefan o Rubinetti, utilizzati con il contagocce dall'allenatore.

Come detto inizialmente, la Virtus si trova a pari merito con Agrigento in quarta posizione, ma quinta in virtù della peggiore differenza canestri nello scontro diretto. I giallorossi andranno quindi alla ricerca della vittoria, sperando in un contemporaneo ko dei siciliani per guadagnarsi almeno il rpimo turno di playoff von la bella in casa. Per la Mens-Sana si tratta invece dell'ultima gara interna di una stagione più che tribolata, sotto molti punti di vista.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu