3/11/1973 - L'ESORDIO IN SERIE A

Palla a due nella partita di debutto in serie A contro l'Olimpia Milano
L'esordio della matricola Sapori nel massimo campionato è stato soddisfacente. I senesi hanno messo in difficoltà l'Innocenti Milano, ovvero le mitiche "scarpette rosse" nonchè una della più quotate aspiranti allo scudetto, perdendo nelle battute finali di soli tre punti.
Il "principe" Rubini, allenatore dei milanesi, ha apprezzato il gioco della Sapori affermando che nel finale ha temuto per l'esito della partita. < Non avevo mai giocato con la Sapori - ha detto Rubini - ma sepevo che era squadra ben organizzata e preparata atleticamente. Per questo Cardaioli è un mago. Infatti nonostante sia stata in svantaggio di ben 15 punti, la Mens Sana non ha mai mollato e, dimostrando carattere e grandi capacità agonistiche, ha recuperato mettendoci in grandi difficoltà; pensavo di mettere in campo i miei giovani, Benatti e Bianchi, ma con i senesi così determinati non ho potuto rischiare>. Il effetti la Sapori poteva anche vincere e molto probabilmente se fosse passata a difendere "a uomo" ed avesse sostituito Bovone qualche minuto avanti, avrebbe potuto regalare, ai sostenitori che stipavano all'inverosimile il palazzetto, la più grossa sorpresa del torneo.


estratto dall'articolo di Piero Focardi sulla Nazione Sport