GLI INDIMENTICABILI: GEORGE BUCCI

Geoge Bucci nel 1978


George Bucci: "Non potrò mai dimenticare i miei anni e l'esperienza cestistica e di vita a Siena.
Molti amici fraterni, ricordi da riempirci due libri, entusiasmi e delusioni, una delle città più belle al mondo e un posto che considero ancora una parte di casa mia!

Nonostante eventi al di fuori del mio controllo mi abbiano costretto a lasciare la squadra e la città due volte, sono sempre tornato,spesso negli anni solo per visitarla. I miei pensieri vanno spesso ad Enrico ed Alberto, due amici per la pelle.

Nessuno fu più felice di me quando la squadra vinse il primo Scudetto e numerosi altri ... i tifosi lo meritavano più di chiunque altro e quegli scudetti appartengono tutti a loro.
Mi vanto di Siena quando parlo a persone in tutta l'America, senza esitazione. I can never forget my time in Siena! ".

sospensione di George Bucci







Nell' estate del 1977 arrivò a Siena George, il divino, il mitico George Bucci detto "Ercolino" ... lui di punti fra le mani ne aveva veramente tanti ! Uno spettacolo vederlo salire, spinto da quelle sue possenti e muscolose gambe, e lievitare in aria sfidando e dominando anche le leggi di gravità.

Magnifico ! Divino ! Un nero vestito da bianco, un divo del parquet con tutti i connotati dell' anti-divo: schivo, timodo, riservato, introverso.

George Bucci, un cognome italiano con un nome americano, un qualcosa di non ben identificato, un qualcuno mai capito fino in fondo. E forse anche per questo, per quel suo misterioso modo di essere, che il personaggio Bucci è diventato realmente tale, "un personaggio": l'"Aceto" di memoria paliesca del basket senese.




George Bucci




Sintesi con alcuni numeri della sua carriera in Mens Sana:
7 stagioni alla Mens Sana Siena, arriva nel 1977 e parte nel 1992
4.585 punti realizzati in casa Mens Sana, una media/gara di 21,5 pts. Nei primi 6 anni in maglia biancoverde con una media di 24,3 pts.
48 punti è il suo high a Perugia nel 1983
12esimo nella classifica marcatori di ogni epoca del campionato italiano (dopo Meneghin e Marzorati).
1° realizzatore nella classifica di tutti i tempi in casa Mens Sana Siena






 Cornwall  Manhattan college

George nasce a Cornwall (immagine a sinistra), un comune degli Stati Uniti d'America, situato nello Stato di New York, nella contea di Orange, Dopo l'High school al Newburgh Free Academy (Newburgh, New York) il 9 luglio del 1953 va al College di Manhattan (1972-1975). Sin da giovanissimo mostra attitudini al basket ed esce dal college di Manhattan (immagine a destra) con numeri interessanti ed un soprannome, "The King" che dice se non tutto, molto..



 Bucci nei Nets










Uscito dal college di Manhattan "The King" tenta la grande avventura. Viene scelto al Draft NBA del 1975 dai Buffalo Braves al 3° round (52esina pick overall)... e nel 1976 vince il titolo della ABA con i New York Nets dove gioca 33 partite segnando 4 punti a partita ...












Già prima di mettere piede a Siena è già sulla bocca di tanti. Le foto sue e quello dell' altro statunitense, Eric Fernsten, con la maglie gialle della Gilette, erano abbondantemente riportate da Superbasket. La Gilette, poi Gulf, una formazione portata da quel romantico di Mc. Gregor a giro per lo stivale durante il periodo estivo, un mercatino ambulante per vedere ed acquistare sul posto i giocatori d' oltreoceano. George incantò subito i palati fini del basket tricolore e Siena sentì subito di aver ingaggiato qualcuno desiderato e desiderabile.




Stonerook con la maglia della Westerville








Maggio 1978 vince la classifica cannonieri della Poule scudetto a pari merito con Chuck Jura con 352 punti in 12 partite, cioè 29,3 di media partita.




Arrigoni





18 aprile 1979 battendo la Virtus Bologna in gara 2 dei quarti di finale la Mens Sana è la 5^ squadra del campionato, quella sera tre squadre sono sconfitte 2-0 e vanno a casa in anticipo. Bucci non era al top, giocò solo il secondo tempo tanto quanto bastò per vincere davanti a 7000, una vittoria leggenda.



Duane Woodwarde in pulman


21 febbraio 1982 a Trieste Bucci salta la sua prima partita causa un infortunio al polso , alla quarta stagione dopo 116 presenze consecutive. A fine carriera in ette stagioni con la Mens Sana perderà in tutto 4 partite !


Stonerook Mvp dell Coppa Italia










4 dicembre 1983 segnando 48 punti con l'Italcable Perugia stabilisce il record di punti segnati in una partita da un giocatore della Mens Sana.
le cifre di quella partita sono: 7/7 da sotto, 11/19 fa fuori, 12/13 ai liberi, 8 rimbalzi, 4 assist.







Stonerook contro il Cibona





8 aprile 1984 Bucci gioca la sua ultima partita con Tonino Zorzi in maglia Mens Sana. Con lui raggiunge il record di 113 partite consecutive in doppia cifra !!






1882: raggiune gli 8000 punti in serie A (Mens Sana e Fortitudo).
1992 2 aprile: dopo il ritorno a Siena conclude la carriera con tre vittorie consecutive con la Ticino Siena e segma 18 punti nella sua ultima partita a Roma contro il Messaggero.
George torna al PalaMensSana in occasione di un allenamento della nazionale italiana a seguito della convicazione di suo figlio Rayan che aveva, a suo tempo, fatto minibasket alla Mens Sana. (foto a lato).

Bookmark and Share