I "GETTATELLI" O FIGLI DELL'OSPEDALE

Fin dalla metÓ del Duecento molti neonati venivano abbandonati e lasciati alle cure del Santa Maria della Scala. Di questi vi Ŕ un ampia documentazione scritta e troviamo tracce anche in preziose opere d'arte che qui sotto riportiamo.
I gettatelli, come venivano chiamati, recavano quasi sempre un segnale di riconoscimento (una medaglietta spezzata, un cartiglio con il nome ed il luogo di nascita o una scritta con la giustificazione dell' abbandono).
Di questi scritti ve ne proponiamo in paio che ben dimostrano come i genitori cerchino di giustificarsi di fronte al "mondo", a Dio ed ai propri occhi per un tale gesto.
Il piccolo Lorenzo: fu battezzato al sacro fonte del corrente settembre 1749, e gli fu posto il nome di Lorenzo, e mandato allo Spedale stante l'estremo bisogno dei genitori: e molto pi¨ per non aver latte la genitrice, e perchŔ si desiderava ripigliarlo, allattato che sarÓ, si pone per contrassegno le seguenti lettere LDDMDL".
Antonio Francesco: di mesi sedici, di capello biondo, occhi neri, di buon padre, e madre miserabile, malata. L'ho messo in questo Santo Luogo de Riconosciuti a ore due. Nessuno dei "gettatelli" Ŕ stato mai ripreso dai propri genitori.



"Gettatelli" nei dipinti dell'epoca