2007-Stonerook Forte e Sato rovinano la festa al PalaLottomatica - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Vai ai contenuti

Menu principale:

2007-Stonerook Forte e Sato rovinano la festa al PalaLottomatica

SIENA 2 giugno 2007
FONTE: Basketsiena.it | Redazione
FOTO: Romain Sato (2/6/07)



Siena non ha paura: 1-1 e toglie fiducia e speranza a Roma che già pensava "questa volta ce la fo". Serie della semifinale playoff 2007 riaperta.
Dopo aver perso in casa gara-1, la Mens Sana Montepaschi riporta la serie in parità vincendo a Roma (84-76)
con Stonerook Mvp della serata.
Vincere a Roma: la Mens Sana non ci riusciva dal 2001, ma per espugnare Roma sceglie l’occasione più bella, più importante e viola 76-84 il PalaLottomatica, imbattuto da dieci gare, pareggiando i conti della semifinale scudetto e ritrovando sé stessa: fluidità di gioco, ma soprattutto autorevolezza e cinismo quando conta grazie al ritorno nello smalto migliore di molti dei propri uomini decisivi. Romain Sato
ne mette più di tutti, 21 punti, monumentali Stonerook e McIntyre ; ma tutti con umiltà e sacrificio danno il loro da Baxter, Boisa e Carraretti (4 - 4 - 3 punti) a Kaukenas non al top, che dopo 17 gare (compresa la coppa) non va in doppia cifra giocando solo 15 minuti.

Lo straordinario lo fa un Joseph Forte, 31 minuti in campo, difficile da dimenticare: Joseph mette la firma su una partita diventata indimenticabile anche grazie alle sue giocate nonostante la serata non brillantissima. Quando Chatman ricuce sul -4 a 2' dalla fine, Forte lascia la  sua impronta nella sfida con una magia delle sue rubando palla, facendola passare dietro la schiena e chiudendo in sottomano per il pareggio Mens Sana; segue il +8 liberatorio a 90" dalla fine, completato poco dopo da uno sfondamento di Chatman subito dall’Mvp Stonerook.
Repesa si lamenta con gli arbitri (???) .
Il coach con la Mens Sana ha sempre mostrato i suoi limiti e non è mai stato capace di capire e riconoscere i valori, non ha mai accettato la verità del campo. Le soluzioni mai trovate per vincere contro Siena nel suo percorso come rivale Mens Sana con Fortitudo e Treviso oggi si ripetono a Roma e questo anche quando ha ed ha avuto una superiorità sull' avversaria: avere un quintetto con Chatman, Hawkins, Bodiroga, Lorbek, Askrabic con l'aggiunta di Stefansson, Tonolli, Giachetti, Garri e l'ex Chiacig ... non è poca roba; anche a Siena quel quintetto se lo sognano.
Eppure quel 2 giugno 2007, quando c'è stato bisogno di fare l'impresa, i giocatori di Siena, dimenticati nelle serie inferiori, scartati e ripescati per poi diventare grandi, hanno giocato con quel qualcosa in più che li ha poi contraddistinti per un decennio nel Vecchio continente.

Tre giorni dopo il 5 giugno la Mens Sana giocò l' indimenticabile gara dei tre supplementari CLICCA QUI

 
 
 
 
 
Bookmark and Share
 
eXTReMe Tracker
Torna ai contenuti | Torna al menu