Notizie attuali - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Menu
Menu
Vai ai contenuti

MENS SANA BASKETBALL-LAURENZIANA AL MICROSCOPIO

Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese
Pubblicato da in Dati in evidenza · 4 Aprile 2021
Tags: MensSanaBasketball
  


Come è nostra abitudine andiamo ad analizzare con il supporto dei numeri l’ultima partita della Mens Sana di sabato pomeriggio, nell’anticipo pre-pasquale: Mens Sana Basketball Siena – Laurenziana Firenze.

Nel rispetto dei numeri  e delle classifiche ricordiamo che le due società non sono attualmente le squadre principali del loro territorio: la All Food Enic Firenze è la principale realtà fiorentina fortemente voluta dal sindaco Nardella. Sinergie per dare risorse al Pino Dragons (in serie B) mentre in provincia troviamo anche l’Olimpia Legnaia (Firenze) in C gold. Così come sul territorio senese troviamo primo il San Giobbe in serie B e la Virtus Siena a seguire in serie C gold.

Mens Sana Basketball e Laurenziana non sono pertanto la massima e migliore espressione attuale del movimento nei loro territori anche se entrambe rispetto alla passata stagione sono in fase di crescita. Anche alla partita di ieri sono entrambe arrivate con 8 punti in classifica; sono  le sorprese positive di questa prima parte del campionato dietro al Dany Quarrata.  

I numeri della partita per quanto riguarda la Mens Sana evidenziano un dato non riscontrato da molto tempo negli statistici Mens Sana: Il notevole apporto portato dalla panchina in fatto di punti e rimbalzi, ben il 47% nei punti fatti ed il 31% nei rimbalzi catturati. Infatti 36 sono i punti fatti dal quintetto base e 31 quelli della panchina, come 27 i rimbalzi contro 15 della panchina. Questa è la testimonianza  numerica che questa Mens Sana ha la propria forza nel gruppo.
Il rapporto numerico fra primo quintetto e panchina della Laurenziana, per esempio, presenta una realtà di forze più marcata: il quintetto ha fatto 45 punti e la panchina 17. Questo logicamente denota anche il differente concetto ed il differente utilizzo che può fare un allenatore del primo quintetto e della panchina.  

Altri dati squadra che andiamo ad evidenziare sono il numero dei rimbalzi offensivi catturati su tiri sbagliati: La Mens Sana ne ha presi il 35%, la Laurenziana solo il 16%. Sbagliare ma prendersi il rimbalzo aiuta tanto. La zona 2-3 disposta per lunghi tratti da coach Calamai può avere favorito questo dato a vantaggio dei mensanini.
Altro dato importante che evidenziamo, utile al raggiungimento del risultato finale a favore della Mens Sana, è stata la elevata precisione ai liberi dei senesi rispetto ai fiorentini: la Mens Sana ha tirato con il 94,4% (17 su 18) fantastico !!! La Laurenziana con il 40% (6 su 16).  

Passando alle prestazioni individuali ed a quello che ci dicono i numeri evidenziamo un dato che riteniamo importate in considerazione anche dell’ampio utilizzo che coach Binella fa del suo gruppo. Alessio Sabia è stato in campo 19:55 minuti realizzando 13 punti con un ottimo 54,4% dal campo ma il dato a suo favore più importante e per noi più significativo riguarda il suo apporto nei minuti in cui è stato in campo: il suo +12 (+/-) è nettamente il migliore in casa Mens Sana e generale. L’altro centro mensanino che si è alternato a Sabia, Giulio Chiti, resta in campo 19:27 minuti (più o meno come il compagno) e va anche lui in doppia cifra, 11 punti con un positivo 45,5% dal campo ma ha un -9 di plus/minus. Il plus/minus più negativo riscontrato in Mens Sana è stato quello di Ettore Monnecchi: -15 nei 9 minuti in cui è rimasto in campo. Avrà occasione per rifarsi, dare un apporto positivo e non negativo come ha dimostrato in diverse delle precedenti partite.

Il dato individuale OER, che consiste nel rapportare i punti realizzati ai possessi conclusi, mette in evidenza due prestazioni, quella di Edoardo Pannini  (1,13 OER) seguito da quella di Duccio Benincasa (1,00 OER). Per Duccio abbiamo anche 20 di valutazione, la migliore in campo: 28:45 minuti con un 5/12 al tiro dal campo che migliora in modo sostanzioso con 8 su 8 ai liberi.  Meglio quando attacca il ferro e ci prende anche il fallo di quando lo cerca da lontano.  Per Duccio ci sono anche 3 assist; migliore dopo i 4 assist di capitan-Pannini.

Nei numeri ci sentiamo di evidenziare oltre alla prestazione di Sabia, come detto sopra, anche quella  di Andrea Sprugnoli che va oltre i 7 punti realizzati in 31 minuti. Non vorremmo dire che la sua è stata una prestazione che va oltre i numeri; non lo vorremmo dire perchè i numeri dicono sempre tutto.  Andrea ha catturato 10 rimbalzi , il migliore di tutti quelli in campo. Due di questi anche offensivi. Tanti rimbalzi per un esterno dimostrano che lo troviamo sul perimetro come lo troviamo sotto. Poi contiamo anche 3 assist come 3 recuperi che gli valgono la seconda valutazione in campo (18 val.) Quei recuperi per i quali non tutti in campo si spendono dicono molto.  Annotiamo anche una palla persa nella sua partita che nei tanti possessi danno il segno di una attenzione, di una concentrazione costante. Bravo ‘Sprugno’! Bravo veramente e grazie anche per trasmetterci quelle emozioni con le quali vivi le situazioni di gioco. Quell’urlo liberatorio nel recupero palla vs Taiti ce lo portiamo negli occhi. Ma attenzione … pure quello i numeri, freddamente, ce lo riportano.

    



MENS SANA 2020/21
STORICO
CONTATTI: Basketsiena@gmail.com - tel. 057750028
Torna ai contenuti