Notizie attuali - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Menu
Menu
Vai ai contenuti

MERCATO MENS SANA: SI DELINEA LA SQUADRA

Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese
Pubblicato da in News · 17 Luglio 2021
Tags: Csilver
Dietro il muro del silenzio, o forse sarebbe meglio dire del ridotto interesse, dato che di basket minors si tratta, trapelano i movimenti di mercato, i primi contatti ed oggi già certezze .
Dai programmi d'intenti passiamo ai fatti.

In casa Mens Sana eravamo rimasti alle considerazioni di base: la volontà di migliorare il roster per un campionato più ambizioso sempre nei limiti delle proprie possibilità. I punti di partenza, le sicure conferme indicate dal d.g. Riccardo Caliani erano state quelle di Alessio Sabia, centro che bene ha fatto soprattutto nella prima parte della stagione, Edoardo Pannini, il capitano non fortunato per lo stop (fascite plantare), Duccio Benincasa, ad una prova d'appello per far valere la sua esperienza in modo positivo dopo gli intoppi di inizio e fine campionato. A questi aggiungeremmo oggi quella di Andrea Sprugnoli, che in queste due stagioni in biancoverde ha dimostrato di saper fare ben valere l'esperienza e la maturità delle sue 37 primavere, senz'altro il più continuo, il più illuminante e duttile. Per coprire gli obblighi FIP sull'impiego giovani avremo ancora l'ala-forte Pietro Milano con un anno di esperienza in più e con un fisico importante da valorizzare.

Oggi andando oltre i rumors:
dalla non felice conclusione del Colle Basket (serie D) abbiamo visto coach Filippo Franceschini accasarsi alla Virtus Siena (giovanili - under 19) e gran parte della squadra dirottarsi verso il Poggibonsi Basket. Il giocatore più rappresentativo di Colle, Del Cucina Andrea, guardia del 1996 di 186 cm arriverà in Mens Sana.

Del Cucina ha terminato il campionato di D con il Colle realizzando nelle 13 partite disputate 16,7 pts. m/g. Quello di quest'anno è stato un campionato di D poco indicativo per i tanti problemi delle squadre, per cui lo ricordiamo più brillante in C sillver nella stagione precedente 19/20 con 17,7 pts. m/g in 16 partite. Dovrebbe essere il tiratore perimetrale della squadra: ha una media realizzativa costante, una sola volta sotto i 10 punti. Da tener presente però che nella squadra di Colle da 5 anni è stato il teminale offensivo principale, quindi molte le responsabilità ed i tiri presi come molto alto il minutaggio.
Prima degli ultimi 5 anni passati nel Colle Basket Andrea ha giocato in DNG 3 anni in Mens Sana quindi possiamo parlare di un primo ritorno i Mens Sana.  

L'altro ritorno sarà quello di Vittorio Tognazzi, play classe '96, cresciuto nelle giovanili Mens Sana e poi passato nel 2015 alla Virtus Siena e da cinque anni uno dei punti di forza del Costone Siena. Nell'ultima stagione ha giocato le ultime 9/10 partite, fermo nella prima parte della stagione per recupero dall'infortunio, ha realizzato 130 punti con una media di 14,4 punti media gara. Realizzò 18 pts. nel derby con la MensSana Basketball e 15 pts. contro la neo-promossa Cus Pisa nella Poule A. Un buon inserimento e ritorno in casa Mens Sana, una perdita per il Costone non facile da rimpiazzare con giocatori locali.

Non sarà invece un ritorno in Mens Sana quello dell'ultimo arrivo, anche questo giocatore perimetrale, Menconi Marco, playmaker diciannovenne, iscrittosi in questi giorni all'Università di Siena, uno dei migliori profili in C silver e gold classe 2002. Proveniente dall' Audax Carrara dove ha realizzato in stagione 117 punti (10,7 pts. media/gara). Nell'ultima giocata contro la Mens Sana, da Carrara persa 97-91, fece il suo max realizzativo stagionale con 22 pts.
Per Menconi non possiamo parlare di ritorno in biancoverde anche se ha avuto una piacevole esperienza in Mens Sana nel 2017 al torneo internazionale di Monaco di Baviera [APRI]

A completare il roster manca un lungo da affiancare ed alternare ad Alessio Sabia. Difficile trovare un lungo interessante in zona . Se non viene trovata una soluzione si tornerebbe su Chiti che a Siena ha riferimenti anche logistici.

Dispiacciono le partenze di alcuni giovani, su tutti quella di Gabriele Collet (destinazione Poggibonsi) che cose molto interessanti aveva fatto vedere nell'arco della stagione passata; ma essere il settimo di una rotazione (play-guardie) vorrebbe dire non mettere mai piede in campo durante una partita.     




Torna ai contenuti