Siena cronache e racconti   Blog di Stefano Fini
ULTIMI INSERIMENTI   RACCONTI: "La stalla assediata" di Mario Verdone  |  FILM - VIDEO SU SIENA:    1935 - Inaugurazione nuova stazione ferroviaria    


   Accadde a Siena ...



    Curiosità fotografiche - Senesi in Africa Orientale dopo il Palio di Ambaciara


Palio in Etiopia
Villaggio di Ambaciara in Etiopia - 13 maggio 1938

   
Cronache di altre epoche

    Palio d' Etiopia

Dalla corrispondenze di Dino Corsi dall'Africa Orientale (1937-1939), un senese che in quel periodo si trovava nel villaggio di Ambaciara in Etiopia, veniamo a conoscenza che, insieme ad un gruppo di legionari senesi, organizzò un Palio straordinario in quelle terre d'Africa.
Ripotiamo qui sotto alcuni passi della sua corrispondenza.
- 13 maggio 1938 - I legionari a "Siena d'Etiopia"
Si puo' essere uomini nel senso maschio della parola, si puo' essere soldati nati, si puo', per conseguita abitudine, non piu' sentire la nostalgia, ma quando un bel mattino, usciti freschi, freschi dalla tenda, si sente risuonare alle nostre orecchie l'augurio formulato da un camerata : "Buona Pasqua", il cuore ha una scossa e accelera i suoi battiti, il pensiero si volge automaticamente ad altre Pasque, ad altri auguri, e vola nella casa lontana: alla mamma, ai figli, alle spose, alle fidanzate, a tutti gli affetti umani... ed anche alla nostra Siena. Non si e' ancora spenta l'eco delle grida gioconde salutanti la venuta dell'aereo che ci aveva portato la posta che la tromba di servizio echeggia in note parimenti allegre: pappa-pa-pa...la Marcia del Palio!
Ora e' un correre verso la sede della Residenza: "Tirano su le Contrade!"
Tirano su le Contrade perche' oggi nel pomeriggio si corre il Palio, il Primo Palio di Siena d'Etiopia. Questo e' l'omaggio pasquale offerto dal Residente ai senesi: il Palio!
Non una parodia della nostra Tradizione, non un insulso rievocare della giostra, ma una manifestazione che per svolgersi in Terra d'Africa, nella cittadella imperiale che s'e' imposta il nome della citta' di Caterina Benincasa ha per noi che intensamente l'abbiamo vissuta un significato quanto mai grande.
Il sorteggio, effettuatosi alla presenza delle Autorita' e dei rappresentanti le Contrade, si svolge regolarmente. Prima ad uscire...e' la Tartuca.
Nel pomeriggio, un'ora prima della corsa, la consegna dei...cavalli (veramente dei muletti), le solite scene che svolgono nella Piazza il 29 giugno e il 13 agosto vedono ora a loro teatro il piazzale interno del forte. Il "Dacceloooo!" tradizionale risuona da centinaia di petti e non manca il caratteristico "beh!" all'indirizzo delle inevitabili "brenne".La sorte ha favorito Nicchio e Drago. E tra i nicchiaioli - massa rumorosa e clamorosa - e il gruppetto dei dragaioli si accende sorda la lotta. I pochi minuti che separano dalla gistra sono vissuti intensamente da contradaioli e dirigenti.
Specialmente i "mangini" si danno da fare per piazzare nel migliore dei modi e fogli da cento a loro disposizione; giacchè, per rispetto alle tradizioni, i "partiti" avvengono regolarmente.
Giunge l'ora, la pista della Residenza, che per la forma geometrica, somiglia un po' al "Campo", formicola di gente ansiosa e fremente. i tamburi e le trombe accompagnano la "passeggiata storica". In testa al corteggio e' il Palio, l'ambito premio, offerto al battaglione dalle genti di Ambaciara. Si snoda il corteo...e anche se mancano i costumi e le bandiere, son sufficienti le trombe e i tamburi a darci l'illusione che ci fa contenti.
"Al canape!"
L'ordine risuona nella pista e la moltitudine tace. Si apre la busta (tutto in regola, come a Siena) e le contrade prendono posto alla mossa. Drago!...lo storno - il piu' veloce - entra per primo...ma i nicchiaioli han ben lavorato e, al calar del canape, il muletto non parte.
Nicchio! Nicchio primo!...l'azzurro corre verso la vittoria, ma a "San Martino" (vogliamo dire alla prima curva) la bestia ha uno scatto e si fa raggiungere dal Drago che liberatosi dalla stretta delle Contrade...vendute, si e' fatto luce.
Per due giri e mezzo Nicchio e Drago procedono appaiati suonandosi un sacco di nerbate, ma all'ultima curva del terzo giro, diciamo pure al "Casato", i due quadrupedi si impuntano, si fermano e non procedono oltre. L'Oca, rimasta fino ad allora in ombra, si fa largo a suon di nerbate e...vince. Sorpresa generale!
Nicchiaioli e Dragaioli, uniti dal...purgante, bestemmiano la loro rabbia mentre quei di Fontebranda, ricevuto il Palio dalle mani del Reggente, portano in trionfo il drappellone e inneggiano alla vittoria. Echeggiano gli stornelli tradizionali, il "Daccelooo!" risuona come rombo di cannone e i tamburi rullamo a festa.
Agli ocaioli si sono uniti quelli delle contrade amiche...l'entusiasmo, il delirio sono reali, sono quelli a Siena.
Ci sembra di udire il sommesso mormorio di Fonte Gaia, alziamo gli occhi come a cercare l'esile sagoma del Mangia e finisce l'incanto. Dino Corsi

   



   











      Raccolta cronache


  •1300: I custodi delle porte
  •1300: I giochi di Cecco Angiolieri
  •1300: Siena e i suoi bottini 
  •1302: Monteriggioni nei ricordi di Dante
  •1311: Arti e mestieri dell'epoca
  •1314: Quei maledetti 37 fraticelli
  •1400: Tanti figli illegittimi 
  •1400: Gasparo e l'orologio di Piazza
  •1441: Il Sacro cuore racconta ...
  •1452: Lucchetti e colonne dell'amore
  •1459: Pienza voluta ma non goduta
  •1484: Inquisizione- Documento inedito 
  •1502: Pandolfo Petrucci come Catilina
  •1518: Margherita Marsili nell' harem
  •1526: I diavoli del Palazzo dei Diavoli 
  •1546: Perche' Pantera ? 
  •1554: Natale, dalla messa alla guerra
  •1560: La, Verbena e il Mattioli
  •1562: Il, matrimonio da non fare
  •1587: Prete muore in una locanda
  •1628: Gli eccidi di Gian Giacomo
  •1650: L' ultima bufalata 
  •1700: Collodi di Pinocchio a Colle
  •1716: L'ebrea fatta cristiana 
  •1850: La strada ferrata e la Posta per treno
  •1885: Cambiamenti allo Spedale
  •1897: Documento curioso 
  •1898: Una ferrovia verso il mare 
  •1898: Processo Feliciati sulla Vedetta 
  •1900: Cartoline floreali con Siena 
  •1901: Nella la trincagliera e Mussolini  
  •1901: Modifiche sul Palio dalla Gazzetta
  •1903: Il barbiere che raggiro' il sor Ettore
  •1904: La cattura del brigante Magrini   
  •1908: Una folle domenica
  •1923: Le fontanine a "bocca di lupo"
  •1925: Bronzina: fontana dimenticata 
  •1926: Maccari e la gaffe "lardo"
  •1927: Vita: da gabellieri 
  •1927: I mercati di Siena
  •1932: Il ponte da S.Domenico al Duomo
  •1938: Palio straordinario in Etiopia  
  •1939: Il servile Ottocentesco inchino  
  •1944: La liberazione a Siena 
  •1946: Ausonia la fabbrica dei liquori
  •1972: Monte: ricordi e rimpianti
  •2006: Il misterioso di Fosini 
  •2006: Otto i Palii dipinti da donne
  •2008: Film e Fiction nel senese
  •2009:L'artigiana dei finimenti per cavalli 
  •2009:Le bandiere dello Stibbert   
  •2009/1504: Restaurati i Michelangeli 
  •2010: Errori tramandati sul Palio


eXTReMe Tracker