Risultati 1977/78 - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Menu
Menu
Vai ai contenuti
STAGIONE 1977/78
Formazione: Palasport Mens Sana via Achille Sclavo
in piedi da sinistra: Manneschi, Bucci, Giustarini, Dolfi, Bacci, Bovone, Fernstein, Quercia, Ceccherini, Ranuzzi
accosciati: assistent coach Morrocchi, coach Cardaioli
FORMAZIONE
Nome                       Nascita  Altezza  Ruolo  Punti

BUCCI George         1953  193   G  903
FERNSTEIN Eric       1953  203   C  602
QUERCIA Robrto      1949  200  A  583
GIUSTARINI Fabio   1951  194  A  275
DOLFI Carlo             1956  199  A  241
BOVONE Enrico        1946  212  C  204
CECCHERINI Alberto1954  192  G  161
BACCI Giancarlo       1956  204  C   46
RANUZZI Stefano     1954  184  P    37
MANNESCHI Stefano 1956  182  A   17
DAVIDDI Andrea      1959  194  G    8
TUROLLA  Fabio       1959  190  A    2
CLASSIFICA

Classifica Stagione Regolare

Classifica 1977-1978 Pt G V P PtF PtS
1uparrow green.svg 1. Althea Rieti 40 22 20 2 1945 1700
1uparrow green.svg 2. Sapori Siena 32 22 16 6 2010 1844
3. Mecap Vigevano 32 22 16 6 1971 1831
4. Chinamartini Torino 24 22 12 10 1994 1884
5. Pinti Inox Brescia 24 22 12 10 1925 1870
6. Mobiam Udine 20 22 10 12 1866 1926
7. Jollycolombani Forlì 20 22 10 12 1810 1813
8. Scavolini Pesaro 18 22 9 13 1779 1820
9. Hurlingham Trieste 18 22 9 13 1812 1887
10. Eldorado Roma 16 22 8 14 1876 1935
11. Vidal Mestre 12 22 6 16 1722 1893
12. Gis Napoli 8 22 4 18 1729 2036


Seconda fase

Poule Scudetto A

Classifica Poule Scudetto A Pt G V P PtF PtS
1. Mobilgirgi Varese 12 6 6 0 533 457
2. Sinudyne Bologna 6 6 3 3 511 497
3. Perugina Jeans Roma 6 6 3 3 486 484
4. Sapori Siena 0 6 0 6 506 598
PARTITE
Passa con il mouse sul risultato per rabellino e cronaca
1ª Giornata Andata    
Sapori Siena 108-71 Gis Napoli
2ª Giornata Andata    
Hurlingham Trieste 85-99 Sapori Siena
3ª Giornata Andata    
Sapori Siena 101-95 Mobiam Udine
4ª Giornata Andata    
Mecap Vigevano 94-96 Sapori Siena
5ª Giornata Andata    
Sapori Siena 83-92 Althea Rieti
6ª Giornata Andata    
Sapori Siena 101-95 Eldorado Roma
7ª Giornata Andata    
Chinamartini Torino 99-87 Sapori Siena
8ª Giornata Andata    
Scavolini Pesaro 92-87 Sapori Siena
9ª Giornata Andata    
Sapori Siena 93-78 Jollycolombani Forli'
10ª Giornata Andata    
Pinti Inox Brescia 85-67 Sapori Siena
11ª Giornata Andata      

1ª Giornata Ritorno   
Gis Napoli 78-94 Sapori Siena
2ª Giornata Ritorno    
Sapori Siena 94-80 Hurlingham Trieste
3ª Giornata Ritorno    
Mobiam Udine 76-82 Sapori Siena
4ª Giornata Ritorno    
Sapori Siena 113-83 Mecap Vigevano
5ª Giornata Ritorno    
Althea Rieti 98-85 Sapori Siena
6ª Giornata Ritorno    
Eldorado Roma 72-74 Sapori Siena
7ª Giornata Ritorno    
Sapori Siena 88-86 Chinamartini Torino
8ª Giornata Ritorno    
Sapori Siena 109-82 Scavolini Pesaro
9ª Giornata Ritorno    
Jollycolombani Forli' 64-63 Sapori Siena

10ª Giornata Ritorno    
Sapori Siena 106-92 Pinti Inox Brescia
11ª Giornata Ritorno    
Vidal Mestre 69-92 Sapori Siena

1ª Andata Poule scudetto    
Sinudyne Bologna 100-82 Sapori Siena
2ª Andata Poule scudetto    
Perugina Jeans Roma 91-82 Sapori Siena
3ª Andata Poule scudetto    
Sapori Siena 94-98 Mobilgirgi Varese

1ª Ritorno Poule scudetto    
Sapori Siena 84-94 Sinudyne Bologna
2ª Ritorno Poule scudetto    
Sapori Siena 79-93 Perugina Jeans Roma
3ª Ritorno Poule scudetto    
Mobilgirgi Varese 122-85 Sapori Siena

Gara 1 II Fase    
Xerox Milano 114-105 Sapori Siena

Gara 2 II Fase    
Sapori Siena 92-81 Xerox Milano

Gara 3 II Fase    
Xerox Milano 105-99 Sapori Siena


Gara 1 III Fase    
Sapori Siena 94-84 Cinzano Milano

Gara 2 III Fase    
Cinzano Milano 113-89 Sap
ori Siena
Gara 3 III Fase    
SAPORI SIENA
SERIE A2 : 2^classificata (16 vinte - 6 perse) -  Promossa in A1 - 4^ nella poule scudetto su 4 squadre

FILM DELLA STAGIONE
CRONACA Il campionato di Serie A2 di pallacanestro 1977/78 vede al via 12 squadre, le prime 2 classificate sono promosse alla Serie A/1 e partecipano alla poule scudetto incontrando in un girone all'italiana a 4 le prime 6 classificate della A/1. Le altre 6 della A/1 con le altre 10 di Serie A/2 partecipano a 2 gironi di classificazione composti da 8 squadre. Le prime 3 classificate dei gironi di classificazione vanno in A/1, le ultime retrocedono in Serie B.
Il campionato presentò una grossa novità: il passaggio da uno a due americani (niente più oriundi). La società Mens Sana presentò l'altra grossa novità, la nascita della prima finanziaria con personaggi conosciuti nell'ambiente cittadino. Ricordiamo Gigi Selvolini, Imo Bibbiani, Stasi, Pagni con a capo l'ex presidente Mario Bruttini. Ma la neonata "Finanziaria" ebbe breve vita perchè a gennaio, in Mens Sana, alle elezioni per rinnovare o prolungare la presidenza avvenne un vero "colpo di mano", fu eletto presidente l'avvocato Leo Cottini; così insieme al presidente Bruttini sparì anche la Finanziaria. Forse questi pagarono la scelta, in un primo momento assecondata dall'opinione pubblica, dell'esonero di Ezio Cardaioli dopo 19 anni ininterrotti di direzione tecnica della squadra. E' vero che a tutto, come c'è un inizio, ci deve pur essere anche una fine. Ma l'esonero di Cardaioli, arrivato con la squadra seconda in classifica e chiaramente avviata a ritornare in A1, trovò la sorpresa ed anche lo sdegno dei media nazionali. Ma non fu così per quelli locali che, anzi, furono i principali artefici dell'esonero. Gli articoli di un giornalista locale (Oscar di Semplicio) misero in evidenza un "non gioco" ed i pessimi rapporti fra allenatore ed i giocatori americani. Il tifoso ed a ruota la Finanziaria cavalcarono questo costante invito mediatico al cambiamento tecnico e così esonero e passaggio della squadra nelle mani di Giorgio Brenci. L'aspetto positivo è che il Sapori riuscì a mantenere il secondo posto e quindi a ritornare immediatamente in A1. Questo era nei programmi della Finanziaria che in estate aveva rinforzato la squadra con tre grandi arrivi: Roberto (Bob) Quercia da Roma un grande tiratore e una fortissima coppia di americani, George Bucci e Eric Fernsten. I due yankee, venuti in Italia con la Sicutronic per i tornei estivi, furono subito fatti giocare in una partita interna contro la Mens Sana. Coach Cardaioli non ebbe dubbi e la dirigenza si affrettò a condurre in porto l'affare. Ai tre si aggiunse anche il ritorno del play "Speedy Gonzales" Stefano Manneschi. I confermati furono: Ceccherini, Giustarini, Dolfi, Bovone, Ranuzzi e Bacci.
EVENTI A causa di uno sciopero dei giocatori non avemmo gli impegni di precampionato.Il 23 ottobre il Sapori inizia il campionato con i fuochi d'artificio superando in casa il Gis Napoli 108-71 con Bucci subito in evidenza (36 punti). Il tanto desiderato basket spettacolo. Da imbattuti alla quarta giornata andammo a giocare a Vigevano contro la Mecap considerata da tutti (come poi lo fu) una rivale per la promozione; sofferta e bella vittoria (94-96). La domenica dopo arrivò però in casa una sconfitta che ci portò con i piedi a terra, perdemmo 83-92 contro la forte Althea Rieti di Soujourner e Meely che sarà la numero uno del campionato. Il tempo di dare 100 punti all'Eldorado Roma per poi prendersi due sconfitte consecutive, la prima a Torino contro la Chinamartini (99-87) e la seconda a Pesaro contro la Scavolini (82-87). Non saranno le uniche sconfitte del girone d'andata perchè alla penultima giornata arriva quella che forse nessuno si aspettava, a Brescia (85-67), con Fernstein mai così male (9) e Bucci con problemi intestinali. Questa sconfitta maturò la decisione dell'esonero di Cardaioli ed a poco servì la vittoria sulla Vidal Mestre (88-78) nell'ultima giornata. Subentrato Giorgio Brenci bilancio positivo nel girone di ritorno con 9 vittorie, importante quella ad Udine (76-82), bella quella in casa con la Mecap (113-83) e sofferta quella contro la Chinamartini (88-86); due le sconfitte, a Forlì ed a Rieti (98-85) contro un super Zampolini (27). Arrivammo così secondi anche se l'Althea Rieti cercò di farci un brutto scherzo  nel match di ritorno col Mecap Vigevano a pari punti in classifica con Siena; Rieti perse vergognosamente in casa. Rieti aveva vinto 17 partite su 18, vantava otto punti di vantaggio su Siena; il suo primato era ormai indiscutibile. Contro il Mecap, Sojourner e soci si rilassarono abbondantemente mentre i lombardi erano motivatissimi (serviva la vittoria per superare la Mens Sana in caso di sconfitta contro Torino). Morale: Vigevano vinse abbastanza agevolmente (81-94) e l’Althea si beccò un sonoro coro “Venduti, venduti” dai 4000 tifosi reatini al Palaloniano.
Nella poule scudetto da ricordare due partite con le due milanesi: la partita dal punteggio record persa a Milano contro la Xerox (114-105) e quella vinta in casa contro la Cinzano Olimpia (94-84) con le magie di Bucci (33).
NOTE Ad inizio stagione arriva un cambiamento nello staff tecnico: Giorgio Brenci passa al settore giovanile. La nuova proprietà vuole investire le migliori professionalità in un settore che ritiene in prospettiva sempre più importante. Come assistent-coach passa Roberto Morrocchi. Questo dopo essere stato giocatore nei ragazzi terribili del Costone (Ghezzi, Boccini, Bernini) è passato a fare l'allenatore alla Virtus, arriva, infine, alla Mens Sana. Altro fatto molto particolare avvenuto sempe prima dell'inizio del campionato è stato lo sciopero della "vecchia guardia" dei giocatori a causa di pendenze non pagate da parte della società relative all'anno precedente. La cosa fece scalpore anche a livello nazionale. Si parlò di primo sciopero nel mondo del basket italiano. La cosa trovò una soluzione poco prima dell'inizio del campionato fatta eccezione per Bovone che ritornò in squadra alla nona di campionato. Altro problema di inizio stagione fu il sistema di gioco; i due americani non capirono immediatamente la filosofia del "gioco organizzato" preferendo il "free play". Il contrasto in merito fra l'allenatore ed i due americani trovò una soluzione proprio poco prima dell'esonero dell'allenatore. Le ultime annotazioni, già accennate, riguardano appunto  l'esonero dell' allenatore avvenuto il 26 dicembre e le elezioni in Polisportiva Mens Sana che si tennero il 18 gennaio per il rinnovo della presidenza. Fu un momento storico, di grandi tensioni; ci fu una partecipazione alle votazioni quasi totale dei soci e l'elezione a presidente dell' avv. Leo Cottini ebbe uno scarto minimo, una quarantina di voti.        

George Bucci a sinistra contro la Mecap fa 28 punti
Bob Quercia sopra contro l'Eldordo Roma fa 24 punti
Bucci - Giustarini nell'importante vittoria interna contro la Chinamartini Torino
Bovone - Ceccherini - Fernsten vs Soujurner - Meely nella sconfitta a Rieti.
Classifiche di tutte le stagioni
Risultati di tutte le stagioni
foto a colori: Eric Fernstein a rimbalzo vs la Chinamartini a Torino
MENS SANA 2019/20
Calendario
STORICO
CONTATTI: Baskrtsiema@gmail.com - tel. 057750028
Torna ai contenuti