2013 - Bobby Brown da record ad Istanbul - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

2013 - Bobby Brown da record ad Istanbul

Varie > Storia > Pagine indimenticabili

Istanbul 4 gennaio 2013
Fonte:  - Archivio Basketsiena.it

Bookmark and Share

La partita della storia della Mens Sana diventa una pagina della storia dell’ Euroleague.
Nella notte in cui alcuni miti della Mens Sana, Sato, Andersen , McCalebb
guidati dal coach number one del suo glorioso passato Simone Pianigiani si scontrano da avversari all’Arena del Fenerbahce ad Istanbul contro i nuovi ed ultimi grandi  Mens Sana, Hackett, Brown Moss, Ress …
sarà una partita ricordata dai tifosi biancoverdi per l’animo diviso in due (passato vs presente), ma sarà sicuramente la partita che rimarrà negli annali della storia del basket europeo.

Siena compie l’ impresa e sbanca all’Arena del Fenerbahce, in Turchia, e tutti i riflettori saranno puntati sull'uomo della serata.

Lui si chiama Robert Douglas "Bobby" Brown, noto semplicemente come Bobby Brown, playmaker nato a Los Angeles 27 anni fa e pescato dalla Mens Sana in quella stagione nel campionato tedesco.
Brown  trascina la squadra di Luca Banchi alla vittoria con 41 punti siglati
entrando nel libro dei record della Eurolega eguagliando il primato di punti in una gara (41 punti). Solo altri tre giocatori avevano raggiunto quota 41 punti in Eurolega dal 2000: Alphonso Ford li segnò con la maglia del Peristeri Atene nel 2001 eguagliato nello stesso anno da Carlton Myers con la PAF Bologna. La stagione successiva anche Kaspars Kambala dell'Efes Pilsen raggiunse quota 41 ma disputando un over time.
I 41 punti di Brown sono invece record assoluto per la Top 16: il precedente era di 37 e fu realizzato da Sarunas Jasikevicius
con il Maccabi Tel Aviv nel 2004.

In quella notte il Fenerbahce sembra essere in una serata favorevole con ottime percentuali al tiro (70% alla fine del primo tempo) ed anche la terza frazione non si discosta molto da quello visto fino ad allora; il Fenerbahce tenta l’allungo decisivo toccando il + 11 di vantaggio. Sotto le plance la Montepaschi Mens Sana soffre, Eze
ed Orther hanno fatto solo 4 punti in due, a Daniel Hackett Pianigiani ha messo la museruola, non morde, mentre Bogdanovic, nell’altra sponda, imperversa, a fine gara farà 31 punti; sembra segnata.
Ma per la Mens Sana c’è sempre un “ma
” …. Bobby Brown non ci sta, basta guardarlo negli occhi, e si mette a fare, se non tutto, tanto.
Farà 41 dei 98 punti Mens Sana.

Non è nuovo ad imprese impossibili, il 18 gennaio metterà il canestro vincente allo scadere ad Atene contro l’Olympiacos, ammutolendo i 10mila del Pireo e scatenando le ire ed i ricorsi dei dirigenti greci che non ci stettero. Ed anche in quella notte turca, dopo tutto quello che aveva fatto, mise anche la firma finale, l’ultimo canestro, una schiacciata.
Bobby in un anno ha dato un concentrato di emozioni inuguagliabili al popolo mensanino; giocate che tutti si sognano di fare o vedere. Quella sera mette a segno 41 punti con 13 tiri liberi su 13 tentativi con 8 su 12 da 2 e 4 su 6 da 3.
In più 7 assists e 12 falli subiti che gli valgono un 50 di valutazione. E' una prestazione che oltreoceano ha fatto brillare gli occhi anche agli ex Terrel McIntyre e Shawn Stonerook: "Quarantuno punti in Eurolega sono sessantacinque in Nba", scrivono su Twitter sottolineando la dimensione della performance "Roba da fenomeni per l'ex Sacramento Kings".
Sotto nel video lo rivediamo. E’ tutto vero! C’è solo da applaudire.



 

VIDEO 1:
Bobby Brown ed i suoi 41 punti contro il Fenerbahce Istanbul
VIDEO 2:
Bobby Brown e l'ultimo canestro contro l'Olympiacos Atene
FOTO:
Bobby Brown nell gara del 4 gennaio 2013 ad Istanbul, contro gli ex Mens Sana, Sato ed Andersen

eXTReMe Tracker
Torna ai contenuti | Torna al menu