Harrell Keylon Tobias non uno dei tanti - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Menu
Menu
Vai ai contenuti
IN EVIDENZA
KT HARRELL: NON UNO DEI TANTI
Siena 1 dicembre 2020
FONTE : Basketsiena.it | Stefano Fini

Parliamo di Keylon Tobias in biancoverde; magari anche con quanche pennellata su altre scale di colori. Viene subito da chiedersi, domanda - risposta, ma chi è Keylon Tobias? Forse il nome del cagnolino che David Moss ha lasciato in eredità obbligatoria ad una famiglia di tifosi mensanini ?!. Siamo fuori strada. Forse se diciamo KT, che sta per Keylon Tobias, la cosa è meno fumosa: certo parliamo di KT Harrell.
KT Harrell arrivò a Siena in una Mens Sana che nessuno voleva (riferito alla proprietà, dopo il salvataggio dei tifosi, ne Consorzio imprenditori, ne Macchi). Fu il d.s. Lorenzo Marruganti a portarlo in Italia a Siena insieme al centrone, diviso fra basketball e football americano, Mike Myers. Per KT Harrell sarebbe stato il terzo trasferimento della sua carriera, dalla originaria Virginia all'amata Auburn e da questa nel Vecchio Continente all' Akhisar Belediye in Turchia. Poi la scelta di Siena nella speranza di fare quel salto che senz'altro meritava ma che tardava ad arrivare:
"Come mai ho scelto Siena? Qui si gioca in maniera molto dura e credo che mi potrà permettere di crescere - disse al suo arrivo KT -  È arrivata la chiamata della Mens Sana, un club storico, ed ho pensato che fosse la migliore opportunità per me. Le responsabilità? Non le temo, ho accettato per questo, voglio avere un ruolo importante in questa squadra. L’ho sempre fatto nella mia carriera: voglio dimostrare chi sono e quanto valgo sul parquet."  
Il giocatore voleva farsi vedere, sapeva di avere dei numeri ed i suoi numeri li fece vedere anche in quella stagione in biancoverde anche se la città era troppo distratta, divisa da mille idee e meno propensa ad esaltare e ad esaltarsi sul campo di gioco. Ma i numeri di KT in quella stagine non furono da poco. Dei 130 stranieri arrivati a Siena, Harrell non può essere considerato uno dei tanti. Basti pensare che dei 130 è il trentanovesimo realizzatore e se consideriamo che la sua permanenza è stata di un solo anno, KT Harrell è stato, dopo Bobby Brown, Alphonso Ford, Lucius Davis ed Ebanks, l'americano che ha fatto più punti in una sola stagione.     
In Mens Sana ha chiuso con 580 punti fatti, 19,3 media gara, cosa non da tutti ... anzi da pochi. Ma Harrell ha sempre avuto questa caratteristica: essere un protagonista, un realizzatore, un leader.
La pagina più bella della sua storia da cestista l'ha scritta all'Auburn University. Nella cittadina dell' Alabama in Conference sud-est , prima divisione NCAA quando, dopo il trasferimento dalla Virginia, Harrell ha registrato una media di 18,3 punti e 4 rimbalzi nel 2013-14 e nella stagione successiva da una media di 18,5 punti e 3 rimbalzi. Nella vittoria ai supplementari contro LSU ( Louisiana State University), Harrell segnò 29 punti, con media del 40% anche da3; risultato che portò Auburn alle semifinali del torneo, risultato storico per i Tigers, indimenticabile e indimenticato ad Auburn.
Logicamente in quella piana dell'Alabama KT è diventato un mito, non solo per aver fatto 1.196 punti (nelle sue due stagioni da 648 e 548 punti), ma per aver segnato la storia dei Tigers con prestazioni memorabili come quella della semifinale con LSU.

Harrell è questo, non è uno dei tanti, e questo lo dimostrò anche in Mens Sana: giocò 35,4 minuti a partita e tirò col 47% dal campo e quando le sfide divetavano dure o importanti lui non tradiva. Lo ricordiamo quando il 2 ottobre  fece 36 punti con 4 triple nella vittoria per 90-83 contro il Latina Basket, o quando il 18 dicembre fece 30 punti e 7 assist nella vittoria per 93-78 contro il Derthona Tortona. Anche se ricordiamo la guardia 6 piedi 4 di Montgomery soprattutto nell'ultima partita disputata in Mens Sana, l'ultima partita di quel campionato 2016/17.
Una sfida con una delle grandi rivali storiche, la Virtus Roma del presidente Toti. Toti voleva vincere, sentiva da sempre la rivalità con Siena. Nel Palasport il clima sembrò essere quello dei playoff di A1 vissuto in tante occasioni negli anni precedenti. Harrell sentì il clima, l'adrenalina salire, una delle partite per le quali vale la pena giocare a basket .... una di quelle partite che sono sempre piaciute a lui. La giocò da protagonista, dette l'anima, fini stremato. Partita giocata a ritmi altissimi e che la Mens Sana vinse 106-103. KT fece 33 punti con 4/10 da2, 4/6 da3 e 13/15 ai liberi non toccando il 100% solo per le due ultime conclusioni dalla lunetta sbagliate; non ne aveva più .... finita la benzina. Ma finì da Mvp della sfida con 34 di valutazione. Lui non ci tradì in quella stagione 2016/17 dove a tradirci fu un Consorzio degli imprenditori senza "midolla" e senza "crosta" per non dire senza soldi, senza volontà ed idee che si preoccupò solo a passare la "patata bollente" nelle mani del primo che passava.
 
KT è vero !! Non potrà mai essere uno dei tanti perchè non lo è, non lo è mai stato.
Ed oggi da persona speciale fa una scelta speciale che nessuno avrebbe ipotezzato (oggi): si fa portare dove lo conduce il cuore ed all'età di 28 anni, quando sul campo forniva ancora buone prestazioni, decide di cessari l'attività di giocatore. Torna nella sua Auburn, dove ha preso anche la sua laurea in psicologia, pronto per iniziare la sua carriera di allenatore come assistente laureato per la stagione 2020-21.
    
ANNOTAZIONI :
  • Nonostante le sue statistiche impressionanti nella NCAA Harrell non fu selezionata nel draft NBA 2015. Dopo il draft, ha giocato quattro partite per i Philadelphia 76ers nella Summer League, con una media di 5,2 punti.
Lega turca
  • Harrell è andato all'estero per giocare per Akhisar Belediye della Turkish Basketball , dove ha segnato una media di 16,6 punti e 3,5 rimbalzi in 32 partite.
Harrell è tornato negli Stati Uniti e ha giocato nella Summer League nel 2016 per i New Orleans Pelicans, ma il suo tempo di gioco è stato inferiore a quello dell'anno precedente.
  • Così Harrell è andato di nuovo oltreoceano e ha firmato un contratto con la Mens Sana 1871 Siena nel campionato italiano per la stagione 2016-17.

  • Harrell è sposato con Krista ed hanno un figlio, Kamden. Harrell ha conseguito una laurea in psicologia presso Auburn nel 2015 e sta attualmente lavorando per un master in educazione degli adulti.



ULTIME NOTIZIE
Bookmark and Share
MENS SANA 2020/21
STORICO
CONTATTI: Baskrtsiema@gmail.com - tel. 057750028
Torna ai contenuti