Mens Sana in promozione - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Menu
Menu
Vai ai contenuti
IN EVIDENZA
MINORS: MENS SANA IN PROMOZIONE
RICORDI > Mix Ricordi > Storie da leggere in biancoverde
Siena 1° marzo 2021  - Posted in : Basketsiena.it | Fonte: Stefano Fini

Partiamo da lontano prima di parlare di questa nuova esperienza mensanina iniziata dal fondo, da un camponato di promozione. Partiamo da lontano scomodando anche un sommo politico e grande uomo come Winston Churchill: "Il successo è l'abilità di passare da un fallimento all'altro senza perdere l'entusiasmo". Diciamo questo per raffreddare le stupide esternazioni di coloro che godono delle crisi, che ritengono altrui, dandone false, superficiali e comode spiegazioni. Sul tema Mens Sana passata dall'Eurolega alle Minors non vi è molto di diverso di quello che è da tempo la realtà dell'intero basket italiano: il calvario delle società italiane.
Uscendo dai drammi di esistenza quotidiama del 99% delle società (chiudendo mille ... tutti gli occhi), questo calvario conta negli ultimi decenni la scomparsa di venti societa medio/grandi soffocate dai debiti. Alcune spariscono definitivamente, assieme alla loro storia. . Altre invece ritornano. Ma solo al termine di un lungo percorso attraverso le serie minori. Spesso travagliato come quello della Mens Sana.
La Mens Sana Siena fa parte delle venti ma a differenza di tutte le altre la situazione fallimentare all'origine non è partita da una mancanza di risorse economiche (ve ne erano in abbondanza - quelle dello sponsor Monte documentate nelle entrate di bilancio) il mistero del suo fallimento sta altrove.

Ma per gli appassionati di basket senesi e di fede mensanina quello che conta oggi è non perdere l'entusiasmo: giocare in promozione e nelle altre serie minors che frequenteremo nel tempo, con lo stesso attaccamento ai colori sociali, con la stessa passione e lo stesso seguito.
Nel campionato di Promozione 2019/20 non portato a termine (questa volta non per fallimento ma per motivi covid) abbiamo capito che anche nelle Minors larghe vittorie, grandi scarti, passeggiate non vi sarebbero state. Tutto doveva essere conquistato con fatica, dedizione ed amore.
Quindi chi guarda le minors dall'alto in basso sbaglia punto di osservazione senza poi capire che "l'alto" di riferimento è oggi un punto illusorio, scomparso. Quando avremo il coraggio di capirlo ed accettarlo? E quando cambieremo certe regole e comportamenti.  

A dimostrazione di quanto detto ed anche di quanto possano essere avvincenti pure le Minors, riprendiamo le due partite giocate nel campionato di promozione 2019/20 contro Impruneta, la rivale principale della passata stagione in promozione.
Abbiamo visto il bello ed il brutto, creduto di avere delle certezze per poi toccare con mano tutto il contrario.

La prima partita venne giocata ad Impruneta il 24 novembre 2019. Attesa nell'ambiente e fuori: la prima ed imbattuta Impruneta contro la seconda, la nobile decaduta Mens Sana. La cornice di pubblico è stata per la categoria qualcosa d'importante. Diversi i senesi arrivati in terra fiorentina. Diversi quelli del Basket Impruneta che, avendo la società gli stessi colori della Mens Sana, ci confessarono che con quelle stesse sciarpe biancoverdi erano stati al Nelson Mandela Forum a seguire la Mens Sana in Eurolega (cosa questa non gradita forse ai certi senesi). Inoltre in quella partita vedemmo sui gradoni del piccolo palazzetto anche alcune figure storiche del basket mensanino, su tutti il piccolo grande play Stefano Manneschi in compagnia dei coetanei Dolfi e Franceschini quest'ultimi richiamati anche per la presenza dei propri figli.

Primo tempo equilibrato e subito combattuto al termine del quale la Mens Sana trova un vantaggio di +8 che segnerà la partita perchè non più colmato e sul quale i senesi costruiscono le loro sicurezze per dilatare il vantaggio fino al +17. La Mens Sana nel 1° tempo fa 50 punti, molti in categoria, ma entrambe le difese peccano in continuità. Poi Dolfi, Sprugnoli e Pannini a riprender fiato ed i locali ne approfittano. si fermano al -8 (42-50).
Nella ripresa i ragazzi di Binella insistono aggiustando anche le maglie difensive. Break Mens Sana che si porta sul +15 con Dolfi e con Franceschini a colpire anche dalla lunga.
Mens Sana senza eccessivi problemi e partita più ricordata per il clima difficilmente ripetibile in promozione.
Il 1° di marzo del 2020 giochiamo con Impruneta la partita di ritorno, La classifica si è invertita, avanti i senesi e dietro i fiorentini. Ma quello detto sopra, che nelle minors non vi sono certezze e che non mancano certo le emozioni, si avvera. E quei giovani di coach Calamassi che prima di quel giorno erano entrati al PalaEtra per assistere alle grandi sfide di Eurolega, quel giorno si trovano loro a giocare su quel parquet dando vita ad una partita completamente diversa da quella dell'andata.      

Per la Mens Sana una vittoria sofferta, molto sofferta, ottenuta questa volta usando la sciabola e non il fioretto. La Mens Sana Basketball mantiene la vetta solitaria della classifica, ma rende merito ad un’Impruneta che per lunghi tratti ha condotto nel punteggio sul parquet del PalaEstra.
L’inizio vede gli ospiti molto ispirati, favorito anche da polveri molto bagnate dei senesi in attacco, a parte la tripla di Manetti e l’ “and one” di Sprugnoli. Impruneta scappa anche a + 6. (6-12), prima di essere ripresa a fine del primo quarto sul 13-14.
Nel secondo parziale il trend non cambia: Impruneta mantiene la testa e Siena che prova a “rintuzzare” colpo su colpo, cavalcando principalmente Dolfi.
Il vantaggio all’intervallo è di 2 lunghezze sul 30-32, con un massimo di + 10 (sul 17-27 al 15esimo minuto).
Nel terzo quarto ci si aspetta il “tradizionale” strappo della Mens Sana ma Impruneta non molla, e continuando a “sporcare” le percentuali al tiro dei padroni di casa si tiene ampiamente in partita, costringendo Dolfi e Pannini ad inserire le marce alte, che consentono alla Mensa Sana di finire il terzo quarto sul punteggio di parità 47-47.
Nell’ultimo quarto è ancora Impruneta a partire forte, con due triple consecutive che lanciano il nuovo + 7 (49-56). L’attacco mensanino, che si appoggia sul suo numero 7 Sprugnoli trova poi anche con Dolfi e Pannini altri canestri importanti. La Mens Sana trova i suoi condottieri. Il finale è comunque in volata, e si gioca anche sui nervi. I senesi sbagliano troppo dalla lunetta (17/33 il dato finale), e quindi non chiudono i conti. Alla fine a vincere è "la gran voglia di vincere" ed "il gran cuore".
Lasciatemelo dure: "Che bello !!"
In questo la Mens Sana non conosce minors, quello che da sul campo, con i suoi, è sempre un qualcosa in più degli altri .... "che bello!!"



ULTIME NOTIZIE
Bookmark and Share
MENS SANA 2020/21
STORICO
CONTATTI: Basketsiena@gmail.com - tel. 057750028
Torna ai contenuti