Agrigento-Mens Sana del 06-11-16 - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Agrigento-Mens Sana del 06-11-16

Cronache > Cronache di questa stagione
 
 

MONCADA AGRIGENTO MENS SANA BASKET 1871  (67-70)     parziali: (23-18; 6-16; 24-18; 14-20)


COMMENTO E SINTESI
La Mens Sana continua a vincere  e continua a stupire ..... e lo fa sull'imbattuto campo di Agrigento e lo fa con le sue migliori armi: convinzione, tenacia ed organizzazione. Ha il coraggio del suo coach che nell'ultima decisiva frazione lascia i suoi, fino d oggi, indispensabili statunitensi in panca a riprender fiato e la scelta si domostrerà saggia non perdendoli totalmente come nel finale di Scafatii. Harrell rientrerà negli ultimi minuti e sarà determinante nei liberi a fine gara per chiudere il match.
Gara con diversi break a favore dell'una e dell'altra squadra: importante il parziale secondo quarto di 16-6 a favore di Siena che porta ad un primo +10 (33-43), poi il parziale del recupero e sorpasso Agrigento di 20-4 per il 53-47 ed infine il parziale di 13-0 prima metà ultimo quarto a favore dei biancoverdi per il nuovo e determinante +10 (53-63).
Ha impressionato il secondo quarto della squadra di Griccioli, l'aumento dell'intensità difensiva ha concesso solo 2 canestri su azione in tutto il quarto alla squadra di casa; ha impessionato l'agressività (11 i recuperi), le ripartenze di tutti i suoi elementi, la circolazione di palla, gli aiuti .... prova molto convincente.
  
Buone le prestazioni di tutti: Myers nel momento della svolta diventa un fattore determinante nonostante le limitazioni arbitrali (falli) e quelle di un furbo e bravo Bell-Holter; Harrell oltre ai numeri (brutte quelle 4 palle perse) fornisce una prestazione difensiva volitiva e si assume le dovute responsabilità nel pericoloso finale; Cappelletti e Saccaggi dimostrano di sapersi ripetere anche in trasferta dando ritmo, assistenza e fiducia ai compagni. Vildera continua a crescere ma questa volta prende rimbalzi importanti e punti quando serve. A sorpresa arrivano anche i 26 minuti di Flamini, minuti guadagnati con una buona prestazione nei due lati del campo condita anche da una tripla di quelle che fanno male, al pari di quella di Tavernari (solo questo basta per annoverarlo nei bravi) e quella doppia "effe" (folle e fortunata) fatta di tabellone di Saccaggi, altra tripla da ossigeno.

Brava la Mens Sana per non aver mollato sul recupero che sembrava decisivo della Fortitudo e per essere ritornata a produrre gioco in entrabe i lati del campo. I numeri non parlano tutti a suo favore: medie da tre rivedibili, percentuali ai liberi ancora una volta deficitarie. Forse questo poteva bastare per battere la Mens Sana ma quando ad Agrigento non sono entrate più le triple di Evangelisti e Bell-Holter non ha saputo produrre nulla in alternativa.
La Mens Sana resta nel gruppetto di testa in classifica ma oggi la partita più complessa l'aveva lei .... e domenica arriva la PalaMensSana la rivelazione Legnano .... sarà scontro al vertice !!  
  


TABELLINI E MIGLIORI
MONCADA AGRIGENTO:Bucci 4, Buford 14, Cuffaro ne, Zugno, Evangelisti 14, Tartaglia ne, Ferraro 1, Chiarastella 9, De Laurentis 9, Piazza ne, Bell-Holter 16. All. Ciani
MENS SANA BASKET 1871: Masciarelli ne, Harrell 21 (6/15, 2/3, 3/4), Vildera 7 (3/4, 0/0, 1/2), Cappelletti 11 (4/5, 0/1, 3/5), Saccaggi 8 (2/5, 1/3, 1/1),  Flamini 5 (1/1, 1/2, 0/0), Bucarelli 2 (1/2, 0/1, 0/0) , Pichi, Myers 13 (6/12, 0/0, 1/6), Tavernari 5 (1/3, 1/6, 0/0). All. Griccioli

  • Mvp della gara: Harrell 21 pts per 13 valutazione e Bell-Holter 16 pts. per 21 valutazione

  • Migliore realizzatore Mens Sana: Harrell 21 punti   

  • Migliore rimbalzista Mens Sana: Myers 9 rimbalzi (1 offensivi, 8 difensivi)


DATI DEI 2 TEIM A CONFRONTO

TEAM

TIRI DA 2

TIRI DA 3

TIRI LIBERI

RIMBALZI

ASSIST

P/P

P/R

F/F

F/S

VAL.

Agrigento

43%

47%

69%

6/27=33

14

18

6

17

19

76

Siena

51%

31%

50%

11/24=35

3

13

11

19

16

74

CONSIDERAZIONI SINTETICHE NEL DOPO-GARA   
Coach Giulio Griccioli “Quando abbiamo pressato e siamo rimasti addosso, quello che divremmo fare tutte le domeniche, si sono sempre aperti dei gap; la chiave penso sia lì nei due quarti , uno da 6-16 e nell' altro, l'ultimo ..... L'inesperienza di alcuni ragazzi deve farci stare tranquilli , le perderemo e le vinceremo, spero altre,  ma dobbiamo restare tranquilli ; le cose buone le abbiamo fatte , ma dobbiamo farle due, tre, cinque di fila ... nonostante anche oggi ci siano cose come il 50% ai tiri liberi ...noi siamo la squadra peggiore nella % ai liberi nel campionato e questo sinceramente ci ha tolto la possibilità di avere partite vinte con un pò più di serenità."

Bookmark and Share
 
Torna ai contenuti | Torna al menu