Storia di sponsor - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia di sponsor

Storia

Siena 17 ottobre 2015 - 19:00
Fonte: Basketsiena.it

Bookmark and Share

                                      

Dalla metà degli anni '60 del secolo scorso, sono stati 13 gli sponsor che si sono avvicendati sulle canottiere biancoverdi: Algor, Sapori, 3A Antonini, Mister Day, Conad, Ticino Assicurazioni, Olitalia, Comerson, Cx Orologi, Fontanafredda Vini, Ducato Gestioni, Montepaschi e Gecom.
Algor è stato il primo; lo stabilimento del gruppo Ignis, era collocato in viale Toselli l'attuale Wirlpool. Sapori, l' industra dolciara senese per eccellenza di un tempo, ha fatto la storia della Mens Sana dal '71 al '83 anche se non in modo continuativo. Dal '78 all' '81 c'è stata la curiosa parentesi della 3A Antonini, azienda che produceva scarpe di qualità. Poi il logo Mister Day, un prodotto della più famosa Parmalat; merendine che fecero diventare bianco-blù le divise della squadra per poi passare al rosso delle maglie voluto dal successivo sponsor Conad. La Ticino Assicurazioni con le sue indimenticabili tende esposte sui finestroni del palazzetto fino a poco tempo fa, fu lo sponsor del ritorno in A. Olitalia, sponsor dell'ultima promozione in A1, ha formato assieme a Comerson e Cx Orologi un triennio nel quale il partner commerciale della Mens Sana cambiava ogni stagione e per l'allora general manager Minucci era molto difficile costruire un progetto di pallacanestro vincente. Fontanafredda e Ducato Gestioni sono stati solo il preludio alla sponsorizzazione della Banca Monte dei Paschi, comunque già presente sulle maglia dal 1998 con “Montepaschi Vita”. Poi il nuovo ciclo, aperto nell' estate del 2014 con la Gecom, un rapporto terminato in modo forse non ipotizzato in partenza dopo un anno per dare spazio a ........... (chiunque sia ben arrivato !).


 CLICCA QUI per vedere "gli sponsor Mens Sana" nelle diverse stagioni di A

 CLICCA QUI per vedere "Sponsor con maggiore durata" ( (Mens Sana e nazionali)

LE ALTRE GRANDI CHE HANNO SEGNATO UN'EPOCA

Nel 1973, dopo 17 anni, 10 scudetti, una Coppa Italia, 2 Coppe delle Coppe, una Coppa dei Campioni, la Simmenthal smise di sponsorizzare l'Olimpia Milano sostenendo che gli italiani non associavano più il marchio alle scatolette di carne, ma solo alla squadra di basket.
Se ci si vuole riferire alla Varese dei vari Meneghin, Ossola e Morse viene naturale parlare della Ignis prima che della Pallacanestro (Varese) degli anni '60 e '70.
Allo stesso modo, se pensiamo all'unica squadra italiana con cui ha giocato il campionissimo NBA Tony Kukoc, nella nostra testa si materializzerà l'icona verde della Benetton.
E come non ricordare la Virtus Bologna del grande slam dell' altrettanto grande "Manu" Ginobili con un altro indimenticabile marchio, Kinder .... e dire, come viene sostenuto oggi da molti,  che dai successi del basket non si ha un ritorno d' immagine adeguato .... viene da ridere ... i nomi dei marchi fatti sopra venivano ricordati più per il basket che per i prodotti che producevano.


Torna ai contenuti | Torna al menu