Cronache Virtus Siena - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Cronache Virtus Siena

Cronache

20 novembre 2016 - LA VIRTUS FERMA LA CAPOLISTA VALSESIA
Vittoria prestigiosa per la Virtus contro la capolista Valsesia, che si rifà della brutta sconfitta rimediata a Varese dove era stata avanti per lungo tempo. Valsesia guidava, fino a ieri, il girone A con 12 punti a pari merito con Cecina. Ottima prova di carattere dei virtussini, che sono riusciti a non farsi spaventare dai demoni che sembrano perseguitare la squadra nei finali di partita, e che costringono capitan Bianchi e compagni a giocarsi fino all’ultimo secondo ogni incontro.
Nel primo tempo a fare la differenza è stato soprattutto il tiro da tre, che la Virtus riesce a trovare con continuità (8/13 nei primi due quarti, 61,5%) con Bonelli e Lenardon, ed anche Bruno, nel primo quarto, riesce a trovare la prima tripla stagionale. Tiro da tre che riesce anche ad abbattere l’ottima zona 2-3 proposta da Valsesia nel secondo quarto, un paio di triple entrano ancore e convincono a far desistere coach Albanesi sul continuare a proporre la difesa a zona.
Nel secondo tempo le percentuali inevitabilmente calano (la Virtus chiuderà con 9/24 da tre), ma i ragazzi di coach Braccagni sono bravi a trovare altre soluzioni ed ad allungare ancora nel punteggio, fino al +11 maturato sul 75-64, a 2 minuti dalla fine. Da questo momento però, black-out totale: il canestro sembra essere stregato ed i rossoblu non riescono a trovare punti in nessuno modo; di contro, a riuscirci è Valsesia, che con Gay e Lenti, oltre ad una tripa da distanza siderale di Savoldelli, si porta sul -2 a pochi secondi dalla fine. Con l’ultimo possesso tra le mani per pareggiare, o addirittura vincere la partita, proprio Savoldelli trova una facile linea di penetrazione, ma sbaglia l’appoggio che avrebbe significato overtime e condanna Valsesia alla sconfitta dopo quattro vittorie consecutive.
Bella vittoria per i virtussini, che sperano ora di riuscire ad allungare la serie positiva cominciata sul difficile campo di Empoli dove sabato prossimo, alle ore 21, incontreranno la USE Empoli, una delle squadre più in forma del Girone A.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
30 settembre 2016 -
VIRTUS PARTE IL CAMPIONATO CON UNA  SUPER SFIDA: Omegna
Domani sera alle ore 21 al PalaCorsoni la Virtus affronta la Paffoni Omegna, formazione super favorita per la conquista della Legadue, dopo la retrocessione della stagione scorsa.  La formazione senese è reduce dalla promozione della passata stagione ed ha deciso di puntare sul gruppo che l'ha condotta nel terzo campionato nazionale. I giocatori più conosciuti sono Lenardon, Olleia, Bruno e Bartalucci, il cui tesseramento è stato perfezionato in settimana. Insieme a lui ha firmato anche il pivot  Gabriele Mirone, che però non sarà disponibile fino a novembre.
Le parole dei coach -
Coach Ghizzinardi: " Noi siamo ancora lontani dal nostro ideale stato di forma  ma questo non significa che cerchiamo scuse o alibi. Andiamo a Siena per conquistare la prima vittoria, consapevoli che non sarà una passeggiata visto che troveremo un'avversaria motivatissima, carica e che gioca insieme da molto tempo, a differenza di noi che siamo tutti nuovi."
Coach Braccagni : “Il primo match contro Omegna sarà subito pieno di emozioni per me e per tanti giocatori, ma quando inizierà dovremo metterle da parte e darci dentro senza tregua. Dovremo difendere forte contro giocatori esperti e di categoria superiore e attaccare con pazienza e precisione cercando di tenere alto il ritmo per tutti i quaranta minuti”.
LE ULTIME 5 PARTITE FRA VIRTUS E OMEGNA  (da Eurobasket)
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
10 settembre 2016 -
OTTIMO TEST PER LA VIRTUS CONTRO FIORENTINA BK
Finisce in perfetta parità la seconda amichevole stagionale della Sovrana Pulizie. Contro la forte Fiorentina Basket, compagine considerata da tutti come una delle possibili outsider alla corazzata Omegna, la squadra rossoblù gioca senza timori reverenziali, rimanendo avanti nel punteggio per oltre 39 minuti. Alla fine il match si chiude sul 66-66, così come in parità è il computo dei quarti, 2 a testa. Nel primo è la Sovrana a fare la partita: coach Braccagni rinuncia a Bonelli (infortunato) e lancia in quintetto capitan Bianchi. I padroni di casa giocano bene, riuscendo a difendere forte sui pari ruolo avversari e chiudendo il tempino sul 17-12. Azzerato il punteggio, si riparte per il secondo quarto, che prosegue sulla stessa falsariga del primo, con la Virtus molto aggressiva in difesa, che riesce a ripartire molto velocemente in contropiede: 19-15 il punteggio finale. Il terzo periodo è molto equilibrato, con la Fiorentina che riesce a difendere meglio, trovando buone soluzioni con Mazzucchelli e aggiudicandosi il tempino per 11-14. Equilibrio totale anche nel quarto periodo fino al 5° minuto, quando 2 triple di Bloise consentono agli ospiti di portarsi sul +6. Due liberi di Olleia, però, fissano il punteggio sul 19-25, con la gara che si chiude sul 66 pari. C'è spazio infine anche per un quarto supplementare, in cui gli allenatori utilizzano i molti giovani a loro disposizione con il cronometro che scorre. Il periodo si conclude sull'8-6 Virtus, con 6 punti di Neri e 2 di Bartalucci.
Dopo i 2 giorni di riposo concessi da coach Braccagni, la squadra rossoblù si ritroverà lunedì per riprendere la preparazione. Sabato prossimo andrà in scena la terza amichevole del precampionato, con la Sovrana Pulizie che scenderà in campo per la prima volta al Palacorsoni (ore 18) per affrontare Cecina.

  • Il tabellino del match contro Fiorentina:

Lenardon 8, Ceccatelli 3, Nepi 8, Mugnaini 4, Bianchi 7, Olleia 15, Neri 6, Nasello 8, Bartalucci, Bonechi, Pappalardo, Falchi, Bruno 7.  
-------------------------------------------------------------------------------------------------------
19 luglio 2016 -
MERCATO VIRTUS
La neopromossa Virtus Siena si rafforza per affrontare il nuovo campionato di serie B (girone A).
In data odierna comunica di avere ingaggiato la guardia tiratrice Alessandro Nepi (185 cm. classe 1993) che nella scorsa stagione in serie C Silver al Costone Siena ha chiuso la stagione giocando 28 gare e realizzando mediamente 16,2 pts. con 4,3 rbs. e 1,7 ast.
Alessandro Nepi: “Sono felice ed entusiasta di affrontare la prossima stagione in maglia Virtus. E' un'esperienza che vivo per la prima volta, avendo passato fin qui tutta la carriera al Costone, che devo ringraziare caldamente per aver appoggiato la mia scelta. So di andare ad aggiungermi ad un grande gruppo, sia dentro che fuori dal campo, e questo non può che rendermi entusiasta. Giocare in un campionato come la serie B ha motivato ulteriormente la mia scelta, anche se sarà tutt'altro che facile”.
Francesco Braccagni: “Sono molto contento dell'arrivo di Alessandro. E' stata fin da subito la nostra prima scelta per sostituire Imbrò e nonostante le altre offerte ricevute, sono felice che abbia scelto la Virtus. Lo vedo motivato e pronto ad affrontare questa nuova avventura, che sono certo possa vivere da protagonista. Il fatto che Alessandro arrivi dal Costone è un altro fatto importante perché è giusto che ci sia sinergia tra tutte le componenti del basket senese, permettendo ai ragazzi della nostra città di poter giocare al massimo livello possibile in una delle 3 società. Da giocatore io ho militato nella Mens-Sana, nella Virtus e nel Costone e sono orgoglioso di averlo fatto”.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------  
28 maggio 2016 -
CON UNA GIORNATA DI ANTICIPO E' SERIE B PER LA VIRTUS
Virtus Siena-Tolentino 77-49 - PARZIALI: 20-21, 37-30, 48-40
LA SOVRANA PULIZIE VIRTUS SIENA: Ceccatelli, Ricci, Bianchi 3, Mugnaini, Zeneli 8, Olleia 6, Lenardon 24, Imbrò 21, Monciatti 1, Tognazzi 1, Nasello 5, Bonelli 8. All. Braccagni
NUOVA SIMONCELLI TOLENTINO: Rossi 2, Bartoli 10, Samardzic 5, Rusciani 9, Prati, Salvucci, Pelliccioni 5, Ciampaglia 6, Temperini 2, Laguzzi 10, De Marco, Cimini. All. Cecchini
Un’altra prestazione monstre dei rossoblù che lasciano Tolentino a quota 49, 19 solo nel secondo tempo quando i senesi hanno alzato definitivamente il ritmo e l’intensità staccando il pass per il piano di sopra. L’emozione e il peso della posta in palio si fa sentire nel primo quarto con i padroni di casa che faticano a sciogliersi e i marchigiani rispondono colpo su colpo chiudendo al 10’ sul più 1. La difesa di coach Braccagni inizia a lavorare bene nel secondo tempino, mentre dall’altro lato Lenardon si fa sentire, specie dall’arco e all’intervallo ci sono già a referto 17 punti. La Sovrana Pulizie va negli spogliatoi sul più 7, ma al rientro scappa definitivamente tappando il canestro e con un parziale di 9-0 va sul più 16. Tolentino mette qualcosa a referto al 27’ e prova a riaprire il match con un contro break di 8-2 che vale il 48-40 del 30’. Nell’ultimo quarto però c’è l’apoteosi senese: Imbrò si accende (11 in questa frazione) e il divario si allarga, tornando prima in doppia cifra e poi oltre il ventello con i marchigiani che escono mentalmente dal match (espulsione di Temperini per proreste), mentre sale il tifo di un PalaPerucatti stracolmo. Alla fine Braccagni fa assaggiare il campo a tutta la panchina per prendersi gli applausi in una serata storica per i rossoblù. La Virtus è in B.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
22 maggio 2016 -
IL SOGNO SI STA REALIZZANDO ..... LA B
Anche in casa la Virtus non fa sconti a Valdiceppo e vola in testa da sola al girone B con un piede in serie B.
Ai ragazzi di Braccagni adesso manca solo un successo, meglio se sabato con Tolentino, per approdare nella categoria superiore. Partita simile a quella di 7 giorni fa in Umbria con i padroni di casa che sfruttano l’atletismo sotto le plance per far male ai biancorossi che devono subito usare un time out. Siena non si spaventa e con Nasello allunga fino al 14-4, ma Valdiceppo qui si sveglia e inizia a colpire da fuori chiudendo al 10’ sul più 1. E’ Bonelli a replicare colpo su colpo e la Virtus torna avanti di un possesso a metà secondo tempino, 29-27, per poi riprendersi l’inerzia con Imbrò che si accende e manda i suoi negli spogliatoi sul più 12. Al rientro però gli ospiti non ci stanno, Casuscelli d’orgoglio riporta i biancorossi a meno 4, ma la Sovrana Pulizie non si spegne, sfrutta un po’ il nervosismo avversario (anche un tecnico a Orlandi) e riscappa via con Valdiceppo che piano piano esce dalla partita. L’ultimo quarto infatti è un monologo rossoblù che dominano in lungo e in largo e con un parziale di 29-4 chiudono sul più 32, blindando il primato. E adesso manca veramente pochissimo.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Bookmark and Share
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu