Grazie alla Virtus Casalpusterlengo andò in Legadue - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Grazie alla Virtus Casalpusterlengo andò in Legadue

Ricordi > Ricordi Virtus

Siena 2008 - 2012
Fonte: Archivi Basketsiena.it

Bookmark and Share

La storia dell' U.C. Casalpusterlengo, società di basket che nasce nel 1977 per volontà dell' attuale presidente Franco Curioni, ha tappe importanti passate in quel di Siena. Il grande salto avviene nella stagione 2009/10 quando viene ammessa al campionato di Legadue proprio a seguito della rinuncia della Virtus Siena.

  • Nella stagione precedente (2008/2009) la Virtus Siena aveva eliminato Casalpusterlengo nei playoff semifinale promozione con 3 vinte e 2 perse (77/75 - 69/84 - 75/69 - 54/79 - 66/63). Indimenticabili gara1 con la vittoria esterna di 2 punti e l'ultima, dalle grandi emozioni, di 3 punti. Quella Virtus aveva già a sorpresa battuto nei quarti dei playoff l'ambiziosa Ferentino (3-2). Quell'annata della Virtus Siena fu straordinaria . Dopo un avvio non semplice iniziò una cavalcata che si fermò solo alla finale Play-off contro Latina (dopo aver sconfitto come detto le corazzate Ferentino e Casalpusterlengo), e che la vide soccombere in finale solo in gara5.

In estate, complice il fallimento della Fortitudo Bologna, la Virtus ha la possibilità di essere ripescata in Lega2, ma non può accettare per alcuni problemi burocratici .... e fu così che Casalpusterlengo si trovò in Legadue, ripescata a seguito della rinuncia di Siena.
Quella Virtus, guiadata da Marcello Billeri successore ed erede del grande lavoro fatto da Stefano Salieri, era una bella squadra. La società aveva proseguito nel suo lavoro di crescita confermando il capitano Gianluca Tomasiello insieme a Luca Furlanetto, Federico Zambrini, Thomas De Min e il fortissimo Daniele Casadei. Dal mercato la Virtus aveva preso l'ala Fabio Marcante, il playmaker David Cournooh ed il pivot Gino Cuccarolo ... bella Virtus !

  • La Virtus Suena si ritrova Casalpusterlengo nella difficile stagione 2011/12, quella della retrocessione nella Divisione Nazionale. Stagione che segnò un primo totale ridimenzionamento di tutto il basket senese. La squadra viene affidata al giovane Matteo Mecacci, vice di Billeri e Salieri e allenatore degli U19 Eccellenza. Ancora una volta il budget è molto ristretto e la società mette a disposizione di Mecacci solo 2 senior: Nicola Mei e Stefano Simeoli, a cui vengono affiancati i giovani Tessitori, Bianconi, Cucco, Olleia, Pascolo, Bernardi, Mirone, Rovere e Gabriele Spizzichini in prestito dalla Virtus Bologna. Dopo il buon avvio con le vittorie in trasferta iniziano le sconfitte. Il 27 novembre in casa contro Casalpusterlengo (66-71). Nella 25^giornata, proprio dalla gara di ritorno contro Casalpusterlengo, si cercava una vittoria di rilancio per aprire una fase positiva per il fine campionato: terminò 89-68.  La Virtus arriverà terz'ultima a 24 punti, 12 vinte e 22 perse; Casalpusterlengo arriverà nono.




NELLA FOTO: Time-out  Virtus dell'epoca

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu