Scafati-Mens Sana del 09-10-16 - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Scafati-Mens Sana del 09-10-16

Cronache > Cronache di questa stagione
 

foto: Paolo Lazzerone

SCAFATI - MENS SANA  (94-81)
(26/17; 23/33; 21/13; 24/18)

COMMENTO E SINTESI
Brava la Mens Sana a recuperare dal -12 dei primi 13' e con un brek di 0-8  in un 2° quarto da 33 punti andare all'intervallo in vantaggio di +1 (49-50).  La Mens Sana ha mostrato il meglio di se dopo un inizio difficoltoso con i giocatori sistematicamente battuti nel 1 vs 1 in difesa e con il solo tiro da fuori in attacco; ma quando Cappelletti riesce a servire sotto Myers ed Harrell a bersagliare da fuori anche con l'uomo a ridosso è un bel vedere, è una bella Mens Sana anche se qualcosa non torna e fa pensare: Tanti i punti fatti ma anche tanti, ancora una volta, quelli subiti (49) e tutto o tanto ancora in mano ai soli americani. Dopo l'intervallo lungo Scafati riesce a fare quello che Siena non è mai riuscito a fare: difendere , facendo fare ai biancoverdi solo 13 punti, costringendoli a forzature, tiri affrettati e sotterrandoli in attacco con serie di triple: Fantoni, Crow, Naimy (13/25 da3 nel finale). Poi Fisher (con i raddoppi) mette la musaruola ad Harrell già stanco di suo ed è -13 (83-70). Sappiamo che questa Mens Sana non ci sta a perdere e continua a lottare; così un parziale di 0-6 grazie a Cappelletti, Harrell e Myers. Torna a -7. Poi troppi errori, forzature di Saccaggi, ed una difesa che fa sembrare dei marziani i giocarori di Markovski. Griccioli chiede due time-out consecutivi ma i suoi non ne hanno più.  
Per Siena non era questa la partita da dover vincere anche se dopo il primo tempo qualche pensierino poteva starci ..... tornati con i piedi per terra ma anche con alcune conferme e verifiche in positivo e negativo: gli americani ci sono ma almeno un terzo deve venir fuori e la difesa deve creare più problemi agli avversari cosa vista poco nelle prime due gare disputate.


TABELLINI E MIGLIORI
GIVOVA SCAFATI: Fisher 19, Crow 8, Fantoni 11, Naimy 19, Baldassarre 10, Ammannato 8, Panzini, Perez, Matrone 4, Santiangeli 15. All. Markovski
MENS SANA BASKET 1871: Masciarelli ne, Harrell 26, Vildera, Cappelletti 10, Campori ne, Saccaggi 4, Bucarelli 2, Pichi 3, Myers 29, Tavernari 7. All. Griccioli

  • Mvp della gara: Naimy 19 punti 24 di valutazione

  • Migliore realizzatore Mens Sana: Myers 29 punti   

  • Migliore rimbalzista Mens Sana: Myers  11 rimbalzi (2 offensivi, 9 difensivi)


DATI DEI 2 TEIM A CONFRONTO

TEAM

TIRI DA 2

TIRI DA 3

TIRI LIBERI

RIMBALZI

ASSIST

P/P

P/R

F/F

F/S

VAL.

Scafati

45%

52%

82%

4/33=37

21

14

2

16

21

74

Siena

41%

33%

57%

11/26=37

14

9

6

21

16

69

CONSIDERAZIONI SINTETICHE NEL DOPO-GARA   
Markoviski  “La squadra si è presentata davanti al suo pubblico nel migliore dei modi, con l'ingresso di Naimy l'abbiamo vista al completo, ed i quasi 100 punti in attacco sottolineano più fluidità con lui in campo, purtroppo abbiamo visto anche una difesa blanda nel secondo quarto, dove Siena e ritornata in partita, e lì è; iniziata la vera partita; gli aggiustamenti fatti, ci hanno dato ragione, ma alla fine possiamo dire che si è trattato di una vittoria meritata. Complimenti a Siena che malgrado gli infortuni ha dato il meglio".
Giulio Griccioli “Abbiamo fatto una partita troppo incostante, la mia squadra deve ancora lavorare in questo senso, in un campo difficile, contro una squadra che è più forte di noi, potevamo fare meno errori banali, siamo cascati in ogni tranello che ci hanno teso, ma oggi abbiamo dimostrato che siamo una squadra che non molla. I ragazzi nonostante fossero impiccati da punto di vista fisico, ci hanno provato lo stesso, ma si è aperto un divario che a mio avviso non sta neanche tanto nella partita, ad essere onesti, contando anche l'assenza di Flamini, credo che abbiamo fatto una buona figura fuori casa. Ci manca ancora solidità, dobbiamo crescere e lavorare ancora, per trasferte difficili come questa, abbiamo il piglio giusto, abbiamo bisogno di continuita".

Bookmark and Share
 
Torna ai contenuti | Torna al menu