Ufficiale: Mens Sana esclusa dal campionato - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ufficiale: Mens Sana esclusa dal campionato

News

SIENA 19 marzo 2019
FONTE : Comunicato FIP
FOTO:   Corte Federale FIP


La Mens Sana è stata esclusa dal Campionato di Basket di Serie A2.  Dopo il fallimento del 2014, ecco un'altra pagina nera per Siena.

Il Giudice Sportivo Nazionale
, visto il referto ed il rapporto della gara n. 1435 Mens Sana Basket 1871 SSD A RL–Pall. Biella SSD A RL disputata in data 17 marzo 2019;

letto
l’allegato al rapporto della gara redatto dal Sostituto Procuratore Federale; considerata la rinuncia alla precedente gara operata nel corso del presente Campionato da parte della Mens Sana Basket 1871 SSD A RL (Gara n. 1427 del 10 marzo 2019, C.U. 1372 del 12 marzo 2019, G.S.N. n. 162);

rilevato
, dalla lettura congiunta dei predetti documenti inerenti la gara in oggetto, che la Società Mens Sana Basket 1871 SSD A RL inseriva a referto un numero significativo di atleti appartenenti alle categorie giovanili, il cui trasferimento – da regionale a nazionale – è avvenuto nel corso dell’ultima settimana e che il punteggio di 31 punti di differenza a favore della Società Pall. Biella SSD A RL è maturato già nei primi due quarti di gara;

ritenuto
pertanto che ci si trova di fronte ad una palese alterazione della uguaglianza competitiva delle squadre in campo, alterazione che si ritiene strumentalmente e fraudolentemente posta in essere dalla Società Mens Sana Basket 1871 SSD A RL al fine di disputare forzatamente la gara in questione e le prossime partite di campionato e non incorrere in una seconda formale rinuncia che comporterebbe la sanzione della esclusione dal presente Campionato;

tenuto altresì conto
del comportamento generale tenuto dalla Società, caratterizzato dalla presenza di numerose procedure arbitrali e di delibere del Consiglio Federale relative alle dichiarazioni di morosità che hanno determinato e determineranno l’applicazione di punti di penalizzazione e di ammende pecuniarie, nonché da indagini aperte da parte della Procura Federale, peraltro attivata da Questo Giudice anche sulla gara n. 1427;

considerato
pertanto corretto ed equo, per il caso in questione, assimilare la disputa della gara con una formazione rimaneggiata per intenti fraudolenti ad una vera e propria rinuncia alla stessa; visti gli artt. 19, 44, 55, 56, comma 2 del Regolamento di Giustizia e art. 17, comma 3 del Regolamento Esecutivo Gare P.Q.M.

Dispone l’esclusione della Società Mens Sana Basket 1871 SSD A RL
(cod. FIP 054507) dalla partecipazione al Campionato di Serie A2 Maschile per la presente stagione sportiva 2018 – 2019, conservando il diritto di iscriversi ai campionati Senior a libera partecipazione;annulla tutte le partite sin qui disputate come previsto dal citato articolo 17 comma 3 del Regolamento Esecutivo Gare;

infligge
un’ammenda pecuniaria di € 30.000,00, pari a dodici volte quella prevista per la prima rinuncia dal Comunicato Ufficiale Contributi come previsto dall’art. 56, comma 2 R.G.;

infligge
altresì al Legale Rappresentante pro tempore, Sig. Massimo Macchi, il provvedimento di inibizione per mesi 3 fino al 19 giugno 2019 così come previsto dall’art. 44 R.G.;

dispone
altresì la trasmissione degli atti all’ Ufficio Tesseramento per lo svincolo degli atleti senior e al Comitato Nazionale Allenatori per l’annullamento dei tesseramenti CNA, ai sensi dell’art. 21 Regolamento Esecutivo Tesseramento e dell’art. 54 comma 3 del Regolamento di Giustizia.
(FIP)

  • DA SPICCHI DI ARANCIA DI IERI (20 MARZO 2019)


SIENA ESCLUSA DA CAMPIONATO: LE MOTIVAZIONI DELLA DECISIONE E LE CONSEGUENZE Il Giudice Sportivo della FIP ha escluso direttamente Siena dal campionato in funzione del verbale della Procura Federale in relazione alla partita di domenica contro Biella, affrontata senza i quattro senior che per clausole contrattuali avevano facoltà di non presentarsi alla partita per ritardi nei pagamenti. L'utilizzo degli Under 20 e Under 18 – molti dei quali con passaggio a tesseramento nazionale nell'ultima settimana – è stato considerato alla stregua di una rinuncia al pari della trasferta non effettuata domenica 10 marzo a Legnano, decretando l'esclusione dal campionato con multa da 30.000 euro per il club toscano che nel Consiglio Federale di venerdì sarebbe stato ulteriormente sanzionato con svariate penalizzazioni (3 punti per le liberatorie, 5 sulla stagione 2019-20 per le morosità mentre gli eventuali 3 per il ritardo nel pagamento della quinta rata FIP sarebbero da scontare con la squadra di più alto livello, dunque l'Under 20 regionale). Siena ha presentato ricorso entro il termine previsto, nel frattempo però la decisione del Giudice Sportivo ha azzerato tutti i risultati ottenuti sul campo annullando i 25 risultati precedenti (con relativa modifica della classifica togliendo i punti acquisiti a chi aveva vinto contro la Mens Sana). Il girone Ovest resterà a 15 squadre con turno di riposo e non prevedrà retrocessione diretta in B.

SIENA: VENERDÌ LA DISCUSSIONE DEL RICORSO, ECCO COSA POTRÀ ACCADERE La Corte d'Appello della FIP esaminerà alle 14 di venerdì 22 marzo il reclamo d'urgenza della Mens Sana Siena contro il provvedimento di esclusione dal campionato emesso martedì dal Giudice Sportivo. La sentenza d'appello dovrebbe valere come giudizio inappellabile degli organi FIP (al di là dell'ultimo grado dell'Alta Corte di Giustizia del CONI) per lo svincolo d'autorità degli atleti del club toscano. L'eventuale conferma del verdetto non inficia comunque la prosecuzione dell'attività del settore giovanile, dato che il provvedimento di esclusione dall'A2 Ovest riguarda solo la prima squadra della Mens Sana, la cui affiliazione vale fino al termine della stagione sportiva 2018-19. La Mens Sana potrà ripartire dal primo campionato a libera partecipazione nel 2019-20 solo onorando tutti i debiti attuali e futuri nei confronti dei tesserati creditori (oltre ai 10 lodi esecutivi per circa 60.000 euro – 30.000 dei quali recuperati con l'escussione della fidejussione – ce ne sono altri in arrivo a partire dai 54mila dollari richiesti da A.J. Pacher). Allo stesso modo un eventuale nuova entità che voglia portare un titolo sportivo nazionale a Siena dovrà estinguere le morosità di lodi esecutivi già dichiarati tali dal Consiglio Federale al momento dell'ammissione ai campionati 2019-20 per ottenere il via libera al trasferimento di sede (vedi caso Barcellona Pozzo di Gotto 2018-19).

SI ATTENDE LA FIP PER DEFINIRE TEMPI E MODI PER TESSERARE GLI SVINCOLATI DI SIENA La FIP dovrebbe emettere un comunicato ufficiale per l'interpretazione delle possibilità di ricollocazione sul mercato per i giocatori senior – Alex Ranuzzi, Ion Lupusor, Giacomo Sanguinetti più gli Under per status nazionale ma senza campionati giovanili Todor Radonjic e Leonardo Ceccarelli – per i quali è stata iniziata la procedura di svincolo d'autorità. A oggi l'ufficio tesseramenti FIP considera gli atleti come scesi in campo in A2 a dispetto dell'annullamento delle partite: per tesserarli non servirà pagare nuovamente un parametro, ma essendo chiusi i trasferimenti interni da e per l'A2 dopo il 28 febbraio gli atleti potranno ricollocarsi solo in A entro il 29 marzo o in B entro il 31. Da capire anche le tempistiche dello scioglimento del vincolo: l'articolo 21 comma 5 del regolamento esecutivo dice che "Nel caso di rinuncia o esclusione successiva al termine ultimo per il tesseramento ma comunque entro e non oltre il 31 marzo, gli atleti della Società esclusa o rinunciataria potranno sottoscrivere un nuovo tesseramento per altra Affiliata entro cinque giorni lavorativi dalla comunicazione del provvedimento dell’Organo di Giustizia competente non più impugnabile" che per l'ordinamento FIP rappresenta però il terzo grado dell'Alta Corte di Giustizia del CONI. Il comunicato sollecitato da LNP per capire come potranno ricollocarsi gli ex giocatori di Siena dovrebbe fare chiarezza definitiva su possibilità e tempistiche.


                                          

Bookmark and Share
eXTReMe Tracker
Torna ai contenuti | Torna al menu