Leonis Roma-Mens Sana del 29-12-18 - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Vai ai contenuti

Menu principale:

Leonis Roma-Mens Sana del 29-12-18

Cronache > Cronache di questa stagione
 
 

Leonis Roma - ON Sharing Mens Sana Siena 76-73 (17-17, 25-14, 16-25, 18-17)

COMMENTO
La On Sharing Mens Sana chiude l'anno con la quarta sconfitta consecutiva dando comunque segnali di miglioramenti rispetto alle ultime due prestazioni (Biella e Bergamo) disputate ai minimi stagionali. Al termine del primo tempo la partita sembrava ripercorrere un iter già rivisto: biancoverdi che tengono nel primo quarto (17-17) e poi squagliarsi irrimediabilmente come neva al sole già nel secondo quarto -14 (39-25). Invece abbiamo assistito al recupero nel terzo quarto fino al -1 (52-51) ed al +1 (58-59) ad inizio ultimo quarto (58-59). Alla reazione dei romani che li riportava nuovamente sul +9 (68-59) la Mens Sana ha saputo nuovamente recuperare e passare ancora in vantaggio (72-73) a 28" dal temine con il tap-in di Pacher sul tiro sbagliato di Morais. Nei secondi conclusivi, dopo il 2/2 ai liberi di Amici, al tentativo di Morais non arriva il fischio arbitrale, stoppata regolare .... gara finita.
I Leonis hanno avuto da Hollis una prestazione maiuscola ed un Amici sempre pronto a muovere il punteggio nei momenti caldi. La On Sharing Mens Sana per la prima volta rinuncia all'apporto di parte della panchina; Radonjic (3 minuti), Cepic (3 minuti), Lupusor (8 minuti); perde 18 palle (troppe) già 12 p.p. a metà gara; ha un Morais da 1/8 da3 ma è tutta la squadra che offre una prestazione insufficente nel tiro dalla lunga (6/22) 27% e quando il tiro da3 non entra questa Mens Sana perde molto del suo potenziale offensivo.
Ora la classifica si complica e la partita, l'ultima che chiude il girone d'andata il 6 di gennaio contro Agrigento, diventa importantissima. Partita da affrontare con la massima concentrazione e serenità e per questo avrà un ruolo importante anche il mantenimento degli impegni presi dalla società nel totale pagamento degli stipendi ai giocatori.

TABELLINI E MIGLIORI

TABELLINO

DATI STATISTICI E MIGLIORI

LEONIS ROMA: Hollis 26 (8/13, 2/4), Amici 23 (2/7, 4/8), Zeisloft 14 (2/2, 2/9), Piazza 6 (0/4, 2/3), Toure 5 (1/1, 1/2), Fanti 2 (1/1, 0/0), Fall 0 (0/4, 0/1), Infante 0 (0/0, 0/0), Bonessio 0 (0/0, 0/0), Torresani 0 (0/0, 0/0), Cicchetti 0 (0/0, 0/0)
SIENA: Poletti 21 (4/7, 1/2), Morais 17 (6/14, 1/8), Marino 12 (1/4, 3/5), A.j. Pacher 10 (5/6, 0/3), Ranuzzi 7 (2/2, 1/3), Prandin 4 (0/3, 0/0), Sanguinetti 2 (0/2, 0/1), Lupusor 0 (0/1, 0/0), Cepic 0 (0/0, 0/0), Radonjic 0 (0/0, 0/0), Ceccarelli 0 (0/0, 0/0), Del debbio 0 (0/0, 0/0)  

% tiro su azione: Roma 42,3% - Siena 39,3%
Rimbalzi: Roma 21- Siena 35
Valutazione: Roma 56 - Siena 52
Mvp (il migliore): Hollis  (26 val.)
Wvp (il peggiore):  Fall  (-4 val.)
Migliore realizzatore: Hollis  (26 pts.)
Migliore rimbalzista: Poletti   (9 rbs.)
Migliore assist-men: Piazza  (3 ast.)

DATI DEI 2 TEAM A CONFRONTO

TEAM

TIRI DA 2

TIRI DA 3

TIRI LIBERI

RIMBALZI

ASSIST

P/P

P/R

F/F

F/S

VAL.

Leonis Roma

44%

41%

83%

3/18=21

6

12

3

23

20

56

Mens Sana Siena

46%

27%

76%

12/23=35

7

18

0

21

22

52

GIOCATORI UPS&DOWNS
Prestazioni "UPS": senz'altro nei numeri quella di Mitchell Poletti con 21 punti in 34 minuti; 4/7 da2 (57%), 1/2 da3 (50%), ed un importante 10/12 ai liberi (83%) con l'aggiunta di 9 rimbalzi per 23 di valutazione (52 quella totale della squadra). Per la Mens Sana Mitchell è una pedina importante per ottenere la salvezza.
Prestazioni "DOWNS": Carlos Morais la sua partita l'ha giocata (togliamo subito facili quanto stupide considerazioni sull'impegno) non si è nascosto per protesta: i 32 possessi, forse anche troppi, testimoniano quanto si sia fatto carico delle situazioni offensive della squadra. Molte le mani addosso, pochi i fischi arbitrali a favore, risultato? 6/14 da2 (43%), 1/8 da3 (13%) .... a cui aggiungiamo le 4 palle perse (anche banalmente come alcune volte gli accade). Negli ultimi trenta secondi ha sbagliato tre tiri, il più sanguinoso in entrata sul -1 a 10" dalla fine. Conoscendo Carlos non solo sappiamo che può fare molto meglio ma che senz'altro lo farà.
Sanguinetti ha avuto un +10 di plus/minus; dato positivo a differenza del resto della squadra. Nei suoi 11 minuti in campo pero abbiamo visto errori banali con un canestro non trovato tanto facile quanto dolososissimo. Questa Mens Sana si è espressa al meglio con il migliore "Jack".

MOMENTO CHIAVE

La partita è andata avanti a strappi e pertanto nel susseguirsi dei break e contro-break diversi sono stati i mpmenti chiave.
Nel finale però si è giocata la partita nel bene e nel male con le triple che non ti aspetti di Marino e Ranuzzi, con il tap-in di Packer a 30" dalla fine sul tiro sbagliato di Morais. Poi Amici ha fatto 2/2 dalla lunetta per un fallo subito (?) di Packer
Morais ha sbagliato ancora a 10" dal termine, Zeisloft con un altro 2/2 ai liberi ha dato il +3 (76-73) a 7" dal termine.La Leonis aveva ancora un fallo da spendere, lo ha speso facendo perdere secondi utili: rimessa a 2" dalla fine, palla a Morais sull'angolo sinistro, che con le mani dell'avversario in faccia ha spedito sul ferro la tripla del possibile overtime.

CONSIDERAZIONI SINTETICHE NEL DOPO-GARA  
Paolo Moretti, coach Mens Sana:“Abbiamo fatto una grande partita, abbiamo giocato bene, ha funzionato tutto sono solo mancati i due punti per dei motivi che spero spiegherete voi sui giornali domani ..... Abbiamo giocato contro avversari di talento, ben preparati e contro un arbitraggio imbarazante nell'ultimo quarto. Sapevo di non essere in serie A, mi aspettavo di essere il Lega2 ed invece per certi versi non siamo nemmeno in Lega2".

Bookmark and Share
 
eXTReMe Tracker
Torna ai contenuti | Torna al menu