Mens Sana-Rieti del 14-10-18 - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mens Sana-Rieti del 14-10-18

Cronache > Cronache di questa stagione
 
 

ON Sharing Mens Sana Siena - Zeus Energy Group Rieti 87-84 (17-20, 15-20, 18-21, 23-12, 14-11)

COMMENTO
La On Sharing Mens Sana fa soffrire i suoi tifosi ma li ripaga con un'altra bella vittoria questa volta raggiunta all'over time, nel supplementare dopo che la gara si era conclusa sul 73 pari. Come a Tortona i biamcoverdi sono andati progressivamente sotto nel punteggio fino a toccare il -15 (54-39). Rieti in fase offensiva si fa forte di un tiro perimetrale sopra la norma, chiuderà da3 con il 56% (14/25) e su una dinamicità al rimbalzo superiore (soprattutto nei primi due quarti, 8 quelli offensivi solo nei primi 10'). La Mens Sana ha invece le polveri bagnate al tiro, fa errori banali in entrambe le due fasi, concede veri regali agli avversari che ringraziano ea aumentano fiducia. Ma sono ingenuità, incomprensioni, errori che scaturiscono dalla voglia di comunicare, di trovarsi, di prendersi le giuste responsabilità, la ricerca del gioco "lavorato" e questo il pubblico biancoverde, storicamente esigente, lo percepisce e cosa strana e singolare la squadra viene non solo compresa ma anche giustificata e perdonata.  Sì !! E' forse questa una delle più belle sorprese di questo team: sa farsi amare.
Poi il lavoro e la voglia di far bene premia e quando la difesa trova meccanismi ed intensità, quando arrivano i recuperi che danno fiducia ed energie e quando  in attacco si ergono a protagonisti i due americani, Pacher 27 di val. e Morais 22 di val. su un totale squadra di 90, la partita gira a suo favore. E farla girare con tanta forza e determinazione è cosa rara.
Tornando alla partita: la Mens Sana a fine terzo quarto, dopo tanto impegno per riemtrare a ridosso degli avversari, si ritrova però sempre a -11 (50-61) e quando a 6' dalla fine Pacher mette la tripla del -3 (61-63) sembra finalmente fatta ... ma non è così !! Rieti approfitta di alcuni errori (anche arbitrali) ed a meno di 4 minuti torna a +9 con il canestro di Fraizier e sempre a +7 a 2 minuti e mezzo dalla fine. Ma Prandin e compagni defendono bene e Pacher e Morais realizzano i canestri del pareggio (73-73). Nell'over-time i mensanini mettono la testa avanti e non si fanno più raggiungere con una buona amministrazione. Seconda bella e fortemente voluta vittoria di questo inizio di campionato.
Annotazione per il pubblico, il popolo della Mens Sana: finalmente in visibile crescita le presenze rispetto a quella della passata stagione e crediamo sia solo l'inizio perchè chi c'era non potrà che non riesserci e chi non è ancora tornato dovrà, prima a poi, tornare perchè questa Mens Sana da belle emozioni.
Una prova per il pubblico, per il mezzo/tifoso, lo avremo alla prima sconfitta ... perchè anche questa dovrà arrivare, potrebbe essere anche a breve, alla prossima. Casale Monferrato non ci sono dubbi è fortissima anche quest'anno ed ha proprio l'intenzione in classifica di guardare ancora tutte dall'alto. Vedremo !!!

TABELLINI E MIGLIORI

TABELLINO

DATI STATISTICI E MIGLIORI

SIENA: Carlos Morais 25 (4/10, 3/7), A.j. Pacher 21 (5/8, 3/4), Mitchell Poletti 11 (3/5, 1/3), Roberto Prandin 7 (2/2, 1/3), Tommaso Marino 5 (0/0, 1/5), Giacomo Sanguinetti 5 (0/2, 1/4), Todor Radonjic 5 (1/2, 1/4), Ion Lupusor 4 (2/3, 0/3), Alex Ranuzzi 4 (0/1, 0/0), Janko Cepic 0 (0/0, 0/0), Leonardo Ceccarelli 0 (0/0, 0/0), Andrea Del debbio 0 (0/0, 0/0)
RIETI : J.j. Frazier 18 (3/14, 2/5), Simone Tomasini 16 (5/10, 1/4), Daniele Toscano 15 (3/5, 2/3), Bobby Jones 12 (2/6, 2/4), Giovanni Carenza 12 (0/2, 4/5), Federico Bonacini 5 (1/1, 1/1), Angelo Gigli 3 (0/1, 1/2), Juan marcos Casini 3 (0/0, 1/1), Aleksa Nikolic 0 (0/2, 0/0), Leonardo Berrettoni 0 (0/0, 0/0), Edoardo Moretti 0 (0/0, 0/0)  


% tiro su azione
: Rieti 42% - Siena 42%
Rimbalzi: Rieti 40 - Siena 35
Valutazione: Rieti 80 - Siena 90
Mvp (il migliore): Pacher  (27 val.)
Wvp (il peggiore):  Nikolic  (- 2 val.)
Migliore realizzatore: Morais (25 pts.)
Migliore rimbalzista: Tomasini (10 rbs.)
Migliore assist-men: Sanguinetti, Frazier (5 ast.)

DATI DEI 2 TEAM A CONFRONTO

TEAM

TIRI DA 2

TIRI DA 3

TIRI LIBERI

RIMBALZI

ASSIST

P/P

P/R

F/F

F/S

VAL.

Rieti

34%

56%

82%

13/27=40

15

18

5

23

17

84

Mens Sana Siena

52%

33%

83%

10/25=35

13

13

7

18

22

90

GIOCATORI UPS&DOWNS
Se la gara contro Tortona aveva detto come giocatori "UPS" Poletti, Morais con Rieti abbiamo la conferma di Morais mentre Pacher prende il posto di Poletti. E lo prende in tutti i sensi perchè proprio come Mitchell a Tortona è A.J. a tenere in carreggiata la Mens Sana nei peggiori momenti; nei momenti,  anche se non decisivi (quelli finali) ugualmente fondamentali. Nel terzo quarto quando Rieti ha cercato di "affossare" la Mens Sana dei 18 puti segnati dai mensanini 10 portano la firma di Parcher. Lo ritroviamo protagonista con un 2+1 nel finale quando i reatini avevano ripreso un +7 mortifero. Belle le sue 3 bombe (3/4 da3) perchè arrivate nei momenti importanti.
Morais ci ha dato conferma delle sue ottime qualità; ci piace quell'"usciire fuori" prendersi le responsabilità quando c'è bisogno. La sua è stata una partita sublime chiusa al tiro con un fantastico 66,67% con 5/8 da2 e 3/4 da3 ... ma i 7 rimbalzi conquistati di cui addirittura 3 offensivi ben ci dicono con quale atteggiamento è stato in campo.
Non ci sembra una banalità che a fine gara il "professore" (Ezio Cardaioli) sia entrato in campo per congratularsi con entrambi (insieme) A.J. e Carlos.
Difficile trovare la prestazione, il giocatore "DOWN" ... nelle valutaioni totali nessuno figura con il segno negativo. Vi è uno 0 (zero) nelle valutazioni che segnaliamo, quello di Marino.
Tommy non ha chiuso in effetti con grandi numeri, 1/5 al tiro, 0 rimbalzi e quello che più meraviglia è lo 0 (zero) negli assist per il "re degli assist" .... ma oltre i numeri la sua è stata ugualmente una prova positiva, di carattere .... e poi ancora quella bomba "ad ossigeno"!


MOMENTO CHIAVE

Il momento chiave lo abbiamo vissuto dalla fine del terzo quarto e proseguito ad inizio ultimo quarto. Un parziale di 19-6 in cui Morais e Pacher sono stati mattatori assoluti; entrambi fondamentali per quei 19 punti portati in cascina mentre per i 6 subiti i meriti vanno ripartiti in tanti. Non potevano recuperare se Rieti non si fosse fermata .... e Rieti in quel frangente si è proprio fermata ed ha anche subito psicologicamente la ritrovata mira dalla lunga distanza dei biancoverdi che fino a quel momento avevano viaggiato con percentuali anche sotto il 20%.

CONSIDERAZIONI SINTETICHE NEL DOPO-GARA
 
Paolo Moretti, coach Mens Sana: " “Non è un fatto positivo che le nostre partite siano così sporche di errori. Troppi rimbalzi offensivi concessi , uomini lasciati tirare con troppo spazio e molto altro, dobbiamo migliorare in tanti aspetti. Il primo quarto è stato davvero deprimente, abbiamo buttato via palloni, rimbalzi, regalato falli, sbagliato layup, era il quarto che doveva girare la partita a nostro favore, invece ci ha dato una spallata per andare verso il nostro picco negativo. C’è voluta una grande forza e giocate importanti per riprendere la partita"

Bookmark and Share
 
eXTReMe Tracker
Torna ai contenuti | Torna al menu