Mens Sana-Latina del 24-10-18 - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mens Sana-Latina del 24-10-18

Cronache > Cronache di questa stagione
 
 

ON Sharing Mens Sana Siena - Benacquista Latina 79-82 (20-24, 17-17, 19-15, 23-26)

COMMENTO
Con Latina arriva per la On Sharing Mens Sana la prima sconfitta interna. La Benacquista conferma di essere una squadra che riesce a produrre 80 e più punti anche in trasferta con due americani che stanno migliorando gara dopo gara che riescono, come nella partita di oggi, a fare la differenza. Ma Latina ha anche ottimi altri giocatori come Baldasserre (7/13 dal campo + 9 rbs. per 21 di val.) e Fabi (5/11 dal campo, 7/7 ai liberi + 5 rbs. 2 ast. per 25 di val.). Merito a Latina che ben sfrutta i propri punti di forza e riesce a fare le proprie giocate. Ma anche demerito di Siena che rende troppe volte tutto estremamente facile. Imbarazzanti ed incomprensibili le molte soluzioni vicino al canestro andate a buon fine con facilità, senza opposizioni (soprattutto ad inizio gara).
Nei numeri a favore dei biancoverdi solo il conto dei rimbalzi (47 vs 32) per il resto Latina è migliore in tutto. Coduce per 32 minuti,  e solo la prova di carattere di alcuni mensanini ha dato da sperare fino alla fine in un risultato favorevole.
Infatti la partita nel secondo tempo ha visto Siena recuperare il -9, impattare sul 56 pari e dare vita nell'ultimo quarto, ad una alternanza di vantaggi da thrilling ma due triple di Carlson nel finale portano Latina alla vittoria esterna. Ecco cosa è mancato alla Mens Sana, il Carlson decisivo. Carlos Morais ci prova ma chiude con un 2/12 che dice tutto. Dopo quella di Casale un'altra prestazione negativa per l'angolano che chiude con un misero 3 di valutazione.
Anche A.J, Pacher non fa molto meglio nella prima parte della gara quando gli ospiti arrivano a concludere da sotto con estrema facilità; ma nel finale A.J. trova 2 triple importanti,  cattura rinbalzi (3 off.) e salva la sua gara.
La Benacquista parte subito volando quasi in doppia cifra di vantaggio mentre Siena si affida esclusivamente al tiro dall’arco. Sanguinetti, però, è l' unico a raccogliere frutti (5 le bombe a fine gara). Prandin, ancora una volta ottimo in difesa, Poletti e Ranuzzi non mollano, ce la mettano tutta e avrebbero meritato, per l'impegno profuso, la vittoria finale ma tutto viene vanificato dalle due triple consecutive di Carlson che ricaccia Siena a -5.

TABELLINI E MIGLIORI

TABELLINO

DATI STATISTICI E MIGLIORI

SIENA: Giacomo Sanguinetti 21 (2/4, 5/12), Mitchell Poletti 17 (4/7, 2/2), A.j. Pacher 17 (4/9, 2/2), Roberto Prandin 9 (2/6, 1/5), Carlos Morais 6 (2/7, 0/5), Ion Lupusor 5 (1/1, 0/3), Alex Ranuzzi 4 (2/5, 0/4), Todor Radonjic 0 (0/1, 0/3), Ettore Monnecchi 0 (0/0, 0/0), Andrea Del debbio 0 (0/0, 0/0), Leonardo Ceccarelli 0 (0/0, 0/0), Janko Cepic 0 (0/0, 0/0)
LATINA: Michael Carlson 24 (3/6, 3/7), Agustin Fabi 18 (4/7, 1/4), Patrick Baldassarre 18 (5/9, 2/4), Andrew Lawrence 13 (2/6, 1/4), Riccardo Tavernelli 4 (2/2, 0/0), Giorgio Di bonaventura 3 (0/0, 1/2), Giovanni Allodi 2 (1/2, 0/0), Alessandro Cassese 0 (0/0, 0/0), Matteo Di prospero 0 (0/0, 0/0), Matija Jovovic 0 (0/0, 0/0), Matteo Cavallo 0 (0/0, 0/0)


% tiro su azione
: Latina 47% - Siena 36%
Rimbalzi: Latina 32 - Siena 47
Valutazione: Latina 96 - Siena 78
Mvp (il migliore): Poletti  (30 val.)
Wvp (il peggiore):  Radonjic  (- 5 val.)
Migliore realizzatore: Carlson (24 pts.)
Migliore rimbalzista: Poletti (12 rbs.)
Migliore assist-men: Sanguinetti, Tavernelli (5 ast.)

DATI DEI 2 TEAM A CONFRONTO

TEAM

TIRI DA 2

TIRI DA 3

TIRI LIBERI

RIMBALZI

ASSIST

P/P

P/R

F/F

F/S

VAL.

Latina

53%

38%

80%

3/29=32

14

11

6

19

25

96

Mens Sana Siena

43%

28%

79%

18/29=47

14

10

8

25

19

78

GIOCATORI UPS&DOWNS
Nonostante la sconfitta riportata troviamo diverse prestazioni individuali positive e pertanto indichiamo "UPS" diversi giocatori: Samguinetti, Poletti, Pacher e Prandin.
La partita di Sanguinetti è stata proprio quella che occorreva (data l'assenza di Tommaso Marino). Difficile fare meglio: punti (21 pts. - 5 bombe) assist, rimbalzi, un 20 di valutaione che dice quasi tutto. Ha messo in campo energia e lucidità. "Jack" ce l'ha messa veramente tutta, 31'26" di qualità che avrebbero da soli meritato un esito finale diverso.
Poletti mette nei 35'24" tutta la sua esperienza e determinazione: tira dal campo con il 66,7% (il doppio rispetto al dato di tutta la squadra), ha il 100% ai liberi, cattura 12 rimbalzi di cui ben 8 offensivi, recopera 3 palle, subisce 6 falli per un eccellente 30 di valutaione. I numeri in questo caso dicono molto.
Packer non molla ... partita per lui complessa, fatica a trovare le giuste misure in difesa, fatica ad emergere anche in attacco ma con i minuti riesce ad uscire, fa 17 pts. 4/9 da2  (44%) 2/2 da3 (nel momento del recupero) si prende 10 rimbalzi. Non ci piace quel 3/6 ai liberi (50%) ... troppo poco per uno che ha buona mano.
"Bobo" Prandin non ha grandi numeri ma la sua prestazione nelle due fasi, difensiva ed offensiva ha un valore non quantificabile numericamente (come quella di Alex Ranuzzi).
Giocatore "DOWNS", ancora una volta come a Casale, Carlos Morais. Altra giornata negativa per lui nei numeri e non solo; chiude con 6 pts. in 27 minuti (2/7, 0/5), lo salvano un pò i 6 rbs. ed i 5 ast. che gli consentono di avere un piccolo segno positivo (3) nella valutazione. Non possiamo nascondere l'evidenza, alla Mens Sana per battere Latina più che Marino in panchina è mancato Morais in campo e questo la On Sharing Mens Sana non se lo può permettere.  

MOMENTO CHIAVE

In una partita combattuta punto a punto il momento chiave non poteva non essere che quello finale, gli ultimi 2 minuti. Ma altrettanto importanti sono stati i minuti iniziali, quando Latina impone ritmo e gioco, mettendo punti separatori, costrigendo poi la Mens Sana ad un affannoso e lungo inseguimemto.  
Nel finale, al 38'47", sul +1 a favore della Mens Sana Carlson Michael mette la tripla . Capiamo subito che la sfida se la stanno giocando i giocatori di maggiore riferimento dei due team. A Carlson cerca di replicare, nell'altra metà campo, Morais ma sbaglia nel pitturato il più facile canestro. Ne approfitta Latina con un'altra tripla di Carlson su assist di Tavernelli. Punti pesantissimi. Per la Mens Sana replica Poletti con un 2+1 che da un minimo di speranza -2 per Siena (74-76). Ultimi secondi. Fallo sistematico d in lunetta per Latina Augustin Fabi non sbaglia nulla (79-82).


CONSIDERAZIONI SINTETICHE NEL DOPO-GARA
 
Paolo Moretti, coach Mens Sana:“La cosa che più mi lascia l’amaro in bocca è che continuiamo a non fare passi in avanti di maturità, quelli che sono necessari per far sì che siano i nostri avversari a batterci e non noi stessi. Sono troppi i punti facili che concediamo nella partita, punti che ti costringono a dover recuperare ed essere sempre in difficoltà. Per l’ennesima volta i nostri avversari hanno fatto meno difficoltà di noi (…) Credo ci sia una motivazione alla nostra non qualità offensiva, abbiamo costretto Morais e Prandin a gestire il pallone e quando sei a rincorrere acceleri i possessi”.

Bookmark and Share
 
eXTReMe Tracker
Torna ai contenuti | Torna al menu