Mens Sana-Treviglio del 18-03-18 - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mens Sana-Treviglio del 18-03-18

Cronache > Cronache di questa stagione
 
 

SOUDREEF MENS SANA - REMER TREVIGLIO 95-68 (23-20, 32-20, 18-14, 21-14)


COMMENTO
La prima delle quattro gare interne della Mens Sana da vincere per evitare la lotteria dei playout se l'è aggiudica la Soundreef contro Treviglio, una delle rivali. Vinta nettamente con la giusta determinazione e dedicata ad un grande tifoso mensanino scomparso in settimana, Umberto Masserizzi (per noi sempre nel cuore ed in curva).
Da evidenziare subito che la dea bendata ha voltato le spalle agli ospiti: dopo 5'30" hanno dovuto privarsi di Alan Mark Voskull, uno dei due stranieri, per infortunio (da valutare ma preoccupante e ce ne dispiace). Comunque il campo ha dimostrato una netta superiorità dei biamcoverde, sia a livello di energia che di qualità individuali.
La Mens Sana prende il match sotto controllo a metà del secondo quarto per non lasciarlo più, a differenza di altre volte; anzi incrementando intensità e vantaggio con il giusto atteggiamento.

Treviglio ha giocato inizialmente una buona gara offensiva ma ha poi sporcare nel corso percentuali e perso fluidità nel gioco; mentre difensivamente non è mai riuscita ad entrare in gara in modo efficace. La Mens Sana ne ha approfittato come ha approfittato dell'uscita di Voskull raddoppiando le proprie attenzioni sull'ex senese Tommaso Marino ispiratore del gioco insieme a Voskull. Quindi bene la difesa ma bene anche l'attacco che trova, domenica dopo domenica, il sempre maggior contributo da parte di Tomas Kyzlink. Ottima la sua prestazione e premiato come giocatore “Terrecablate Game Day” (interessante iniziativa - da ripetere). La Soundreef Mens Sana chiude con 5 giocatori in doppia cifra e quasi tutti a punti compreso il giovane Cosimo Costi (interessante prospetto) che nei suoi 19" (come Cepic) finali fa vedere uno dei suoi marchi di fabbrica, il tiro da3.

Non c'è un dato statistico (riportati sotto) in cui i biancoverdi non siano stati superiori e la valutazione di squadra finale è la dimostrazione di questa netta superiorità (114 vs 65).
La marcia per scansare i playout prosegue e già domenica prossima occorre ripetersi in casa contro Reggio Calabria che oggi ha perso con Latina ma che nel girone di ritorno è stata la seconda migliore all'ovest.                


TABELLINI E MIGLIORI

TABELLINO

DATI STATISTICI E MIGLIORI

SIENA: Ebanks 25 (4/10, 4/8), Kyzlink 20 (9/11, 0/3), Saccaggi 14 (4/5, 2/3), Vildera 10 (4/7, 0/0), Sandri 10 (4/9, 0/0), Simonovic 7 (2/2, 1/1), Casella 4 (2/4, 0/2), Costi 3 (0/0, 1/1),  Borsato 2 (1/1, 0/0), Lestini 0 (0/0, 0/0), Cepic 0 (0/0, 0/0),  Lurini 0 (0/0, 0/0)
TREVIGLIO: Pecchia 13 (4/8, 1/4), Emanuele Rossi 11 (3/6, 0/0), Easley 9 (3/5, 0/0), Marino 7 (0/2, 2/4), Palumbo 7 (3/5, 0/4), Planezio 7 (2/2, 1/4), Mezzanotte 5 (1/2, 1/3), Dincic 5 (2/5, 0/0), Voskuil 4 (0/0, 1/1), D’almeida 0 (0/0, 0/0), Viero 0 (0/0, 0/0)

% tiro su azione: Treviglio 44%-Siena 57%
Rimbalzi: Treviglio 27 - Siena 36
Valutazione: Treviglio 65 - Siena 114
Mvp (il migliore): Ebanks (32 val.)
Wvp (il peggiore):  Dincic  (-2 val.)
Migliore realizzatore: Ebanks (25 pts.)
Migliore rimbalzista: Ebanks (11 rbs.)
Migliore assist-men: Kizlink  (7 ast.)

DATI DEI 2 TEAM A CONFRONTO

TEAM

TIRI DA 2

TIRI DA 3

TIRI LIBERI

RIMBALZI

ASSIST

P/P

P/R

F/F

F/S

VAL.

Treviglio

51%

30%

67%

8/19=27

15

15

3

17

19

65

Mens Sana Siena

61%

44%

85%

10/26=36

21

11

8

19

16

114

GIOCATORI IN-OUT
I dati dicono ancora una volta Ebanks come il migliore fra i senesi, anche oggi in doppia doppia, 25 punti 11 rimbalzi. Tira con il 40% da2 (4/10), il 50% da 3 (4/8) ed il 100% ai liberi (5/5). Oggi i tre fischietti gli contano 8 falli subiti ... noi li abbiamo contati quasi il doppio; per lui è una abitudine avere due, tre uomini a ridosso e pertanto tante mani intorno, sopra e sotto; oggi i fischi nei suoi confronti sono stati "a forfait".
Treviglio gli concede spazio dalla lunga e lui punisce. Dalla lunga distanza non punisce invece Tomas Kyzlink (0/3) ma lo fa sotto tutti gli altri aspetti: da 2 fa 9/11 con belle ed apprezzate penetrazioni, cattura anche 5 rimbalzi e fornisce 7 assist, quasi un play aggiunto e sempre più un punto di riferimento sia nel gioco offensivo che difensivo. Bravo ! Molto Bravo!
A noi sono piaciuti anche i 27' di Giovanni Vildera, anche lui in doppia doppia (10 punti 10 rimbalzi); sotto le plance vuol dire la sua e ci riesce con carattere e  fisicità.
Difficile trovare nella partita contro Treviglio giocatori "out" fra i biancoverdi. Pertanto segnaliamo in negativo certi atteggiamenti di Saccaggi ed oggi anche Simonovic nei riguardi dei fischi arbitrali a loro svantaggio; e se in parte perdoniamo Lorenzo (ormai non potrà più migliorarsi sotto questo aspetto) non lo facciamo con il giovane Marko che, in quanto tale, deve imparare a non farsi scalfire mentalmente anche da fischi o scelte arbitrali ritenute errate nei propri confronti.



MOMENTO CHIAVE

Al 7° minuto il tabellone dice 17-18 a favore degli ospiti ed al 12° minuto con il 2 su 2 ai liberi di Matteo Palumbo la partita è in perfetto equilibrio (25-25). Da quel momento, 11'57", fino al 18' la partita vive un momento che poi risulterà decisivo: la Mens Sana realizzerà in 6' quanti ne aveva fatti fino a quel momento in 12' (26 punti) e Treviglio fa solo 10 punti.
Inizia Casella che realizza da 2 su assist di Kyzlink; altro assist di Kyzlink ed Ebanks libero colpisce da3. Casella recupera palla, serve Kizlink che schiaccia. Schiaccia anche Simonovic. Si ripetono Kyzlink ed Ebanks (3 pts. + 5 pts.) e chiudono Saccaggi Sandri e Vildera.
Momento decisivo siglato in modo corale, determinanti i due stranieri ma ben coadiuvati dagli altri.


CONSIDERAZIONI SINTETICHE NEL DOPO-GARA
 
Coach Matteo Mecacci “Innanzitutto dedico la vittoria al tifoso Mens Sana recentemente scomparso (Umberto Massarizi) . Il nostro merito è stato di aver creato all’intervallo un divario importante, per far sì di non arrivare al finale in volata, un plauso ai giocatori, ennesima partita in cui erano chiamati a non sbagliare, i ragazzi hanno rispettato il piano partita, alzando l’aggressività su Marino e Voskuil. Una vittoria importante che ci permette di raggiungere la stessa Treviglio e ci permette di staccare Roma e di tenere il fiato sul collo su Agrigento e Cagliari”.

Tomas Kyzlink
(ex Treviglio): “Non era facile giocare contro la mia ex squadra ,ci ha facilitato di certo l’infortunio di Voskuil. Fatta una grande partita, di energia, in casa, era un match molto importante per noi, un passo in avanti, ci aspetta già dalla prossima una partita dura e tosta”.

Bookmark and Share
 
eXTReMe Tracker
Torna ai contenuti | Torna al menu