In arrivo deferimento per la Viola - Basketsiena.it - Il portale del basket mensanino e senese

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

In arrivo deferimento per la Viola

News

SIENA 28 marzo 2018
FONTE : Basketsiena.it |

Bookmark and Share

REGGIO CALABRIA VERSO IL DEFERIMENTO,
PROBABILE PENALIZZAZIONE O RETROCESSIONE


Reggio Calabria prepara la memoria difensiva da presentare in vista della decisione definitiva sul deferimento che la Procura Federale depositerà ufficialmente martedì prossimo. Dopo la comunicazione di intendimento di deferimento ci sono 5 giorni di tempo per le controdeduzioni da parte del club sulla vicenda della fidejussione da 100mila euro per l'iscrizione al campionato 2017-18, della quale è stata accertata la non regolarità: la Viola si dice comunque pronta a produrre prove documentali della sua buona fede, valutando la possibilità di versare 100mila euro per coprire la cifra mancante che va a garanzia di eventuali debiti verso FIP e tesserati.

L'organo inquirente della FIP intenderebbe procedere contro il socio di maggioranza Giancesare Muscolino (che però non è tesserato) e il presidente Raffaele Monastero, oltre alla società per responsabilità oggettiva.
La frode sportiva contestata alla Viola non prevede comunque la fattispecie della radiazione della società
: il comma 3 dell'articolo 61 R.G. Prevede - a seconda della gravità e dei danni cagionati all’immagine del movimento cestistico nazionale – con la penalizzazione di uno o più punti in classifica o con la retrocessione nella categoria inferiore.

ECCO COME FUNZIONERA’ LA GIUSTIZIA SPORTIVA

Tempi da definire per il caso Reggio Calabria. Il quasi scontato deferimento formale della Procura Federale dovrebbe avvenire nella giornata di martedì (oggi); l'udienza presso il Tribunale Federale, chiamato a decidere in primo grado le eventuali sanzioni disciplinari da irrogare, potrebbe tenersi già venerdì 30 o al più tardi nei primi giorni di aprile. Qualora il primo grado di giustizia FIP dovesse sanzionare la Viola con la
massima pena prevista dal Regolamento di Giustizia, ossia la retrocessione in serie B, il club continuerebbe comunque a giocare fino alla decisione di secondo grado della Corte Federale di Appello con udienze entro il 22 aprile (data di conclusione della stagione regolare dell'A2 che determinerà la classifica finale con assegnazione dei verdetti in chiave playoff e playout). Solo in caso di doppia condanna Reggio Calabria sarebbe estromessa dal campionato in corso con retrocessione automatica in B e modifica della classifica con l'annullamento di tutti i risultati delle partite disputate (togliendo i punti conquistati da parte delle squadre vittoriose); in quel caso il girone Ovest che non assegnerebbe ulteriori retrocessioni dirette.
La Viola potrà in ogni caso ricorrere all'ultimo grado di giustizia sportiva dell'Alta Corte del CONI, con tempi dell'udienza più lunghi: se i primi due gradi FIP condanneranno Reggio Calabria alla retrocessione in B e il CONI desse ragione alla Viola, l'A2 versione 2018-19 avrebbe 33 partecipanti ai nastri di partenza senza però riammissione dei calabresi alla stagione in corso.

 
eXTReMe Tracker
Torna ai contenuti | Torna al menu